Ma quanti chakras ci sono?

presentazioni, segnalazioni personali e discussioni
Bunny5
paria
paria
Messaggi: 4
Iscritto il: 23 aprile 2019, 21:50

Ma quanti chakras ci sono?

Messaggioda Bunny5 » 25 aprile 2019, 14:27

Salve a tutti i presenti.....ma quanti chakra ci sono?
Piu' cerco info e .....ma quanti ce ne sono....io non capisco e poi ,per attivarli sembra quasi un gioco da ragazzi....o sono tonto io o ....
7,15,3,boh ....caos

Bunny5
paria
paria
Messaggi: 4
Iscritto il: 23 aprile 2019, 21:50

Re: Ma quanti chakras ci sono?

Messaggioda Bunny5 » 24 maggio 2019, 20:40

:roll:

Avatar utente
pushan
brahmana
brahmana
Messaggi: 1725
Iscritto il: 15 gennaio 2007, 11:57

Re: Ma quanti chakras ci sono?

Messaggioda pushan » 29 maggio 2019, 21:02

Bunny5 ha scritto:Salve a tutti i presenti.....ma quanti chakra ci sono?
Piu' cerco info e .....ma quanti ce ne sono....io non capisco e poi ,per attivarli sembra quasi un gioco da ragazzi....o sono tonto io o ....
7,15,3,boh ....caos


Considera che ogni tradizione indiana di origine vedico-tantrica ha una struttura simbolica sua propria, quindi ci sono delle differenza nella codificazione dei cakra. In fondo si tratta solo di numeri diversi e di localizzazioni di un "qualcosa" da percepire da qualche parte nel corpo.
Sfrondiamo un po' la visione dei cakra dal sentimentalismo emotivo, stiamo nella percezione e osserviamo il nostro corpo. Se siano 7 o 13 è irrilevante.
Io mi atterrei alla tradizione classica: i sette cakra principali situati lungo la colonna vertebrale.

Mi piace immaginarli come delle grandi centrali elettriche che sostengono e alimentano il corpo, oppure come caselli autostradali dove arrivano e partono le grandi autostrade dei meridiani che distribuiscono l'energia in tutto il sistema.

Il cuore, secondo me, è un buon cakra per iniziare a percepire l'energia interna, lì, viene insegnato, risiede il seme d'oro, la pura luce dell'ātma, l'Eterno.

Dal mio punto di vista nessuno attiva niente, ognuno fa la sua esperienza personale e impara, con mezzi propri, ad armonizzare l'energia interna con quella esterna, il che non esclude di imparare da altri che hanno maggiore esperienza di tantra yoga e di documentarsi sui testi.


Torna a “Community”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti