aiutatemi a capire lo yoga..!

suggerimenti per chi vuole iniziare o per autodidatti
sorella luna
sudra
sudra
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 novembre 2014, 13:37

aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda sorella luna » 26 novembre 2014, 18:18

salve a tutti!
sono nuova del forum e pratico yoga da poco tempo,da autodidatta... da quando lo faccio sto bene,in più mi piace leggere molti libri sulla spiritualità e cerco di informarmi il più possibile su quello che sto facendo,
ma siccome in tutti i corsi yoga gli insegnanti si limitano a spiegare le asana ed i libri commerciali altrettanto; allora c'è una cosa che non sono a riuscita a capire,ossia il collegamento tra le asana e "l'elevazione spirituale", cioè,
perchè eseguire determinate posizioni del corpo aiuterebbe ad illuminarsi? perchè "stirando" il corpo si giunge ad una comprensione superiore? posso capirlo se questo avviene tramite l'informazione e lo studio,ma non riesco proprio a capire il collegamento tra lo "stretching" (scusate se lo chiamo cosi) e la spiritualità...
vorrei che qualcuno me lo spiegasse o che al limite mi indichi un libro di testo che tratti specificamente di questo.
Grazie mille Namastè

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda fabio » 26 novembre 2014, 19:23

sorella luna ha scritto:salve a tutti!
sono nuova del forum e pratico yoga da poco tempo,da autodidatta... da quando lo faccio sto bene,in più mi piace leggere molti libri sulla spiritualità e cerco di informarmi il più possibile su quello che sto facendo,
ma siccome in tutti i corsi yoga gli insegnanti si limitano a spiegare le asana ed i libri commerciali altrettanto; allora c'è una cosa che non sono a riuscita a capire,ossia il collegamento tra le asana e "l'elevazione spirituale", cioè,
perchè eseguire determinate posizioni del corpo aiuterebbe ad illuminarsi? perchè "stirando" il corpo si giunge ad una comprensione superiore? posso capirlo se questo avviene tramite l'informazione e lo studio,ma non riesco proprio a capire il collegamento tra lo "stretching" (scusate se lo chiamo cosi) e la spiritualità...
vorrei che qualcuno me lo spiegasse o che al limite mi indichi un libro di testo che tratti specificamente di questo.
Grazie mille Namastè


Le asana sono un "mezzo".

Hai mai letto gli Yogasutra di Patanjali? Te lo consiglio vivamente, magari uno studio e pure una meditazione su quello che c'è scritto.

http://www.visionaire.org/yoga-e-tantra/patanjali-yogasutra

Questo quello che dice riguardo le asana nel secondo libro, SADHANA.

28. Praticando il tirocinio dello yoga per distruggere l'impurità, si consegue l' illuminazione spirituale che conduce nella consapevolezza del reale.
29. Gli otto mezzi dello yoga sono: yama (autocontrollo), niyama (osservanze), asana (posizione), pranayama (controllo del respiro), pratyahara (astrazione), dharana (concentrazione), dhyana (meditazione), samadhi (contemplazione).

44. L'unione con il divino avviene attraverso lo studio del Sé.
45. E' possibile realizzare l'illuminazione totale, arrendendosi a Dio.
46. Le posture (asana) devo essere stabili e comode.
47. Si ha padronanza sulle asana rilassandosi dallo sforzo e meditando su ciò che è illimitato.
48. Allorché, si ha padronanza sulle asana, si ha un arresto dei disturbi prodotti dalle dualità.
49. Il passo successivo, dopo la perfezione delle asana, è il controllo dei respiro, che consiste nel trattenere il respiro inalando e esalando, oppure arrestando il respiro d'acchito.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda gb » 26 novembre 2014, 21:19

Benvenuta! Ti consiglio "Il cuore dello yoga" di Desikachar, che mi fu a suo tempo consigliato da ckstars forumista e nostro insegnante di yoga (della mia famiglia) anche se è riduttivo definirlo così per tutto quello che ha fatto per noi.

È probabile che lì tu possa trovare le risposte a questa e altre domande
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

neuromante
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 209
Iscritto il: 25 giugno 2007, 14:05
Località: London
Contatta:

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda neuromante » 26 novembre 2014, 21:32

sorella luna ha scritto:salve a tutti!
sono nuova del forum e pratico yoga da poco tempo,da autodidatta... da quando lo faccio sto bene,in più mi piace leggere molti libri sulla spiritualità e cerco di informarmi il più possibile su quello che sto facendo,
ma siccome in tutti i corsi yoga gli insegnanti si limitano a spiegare le asana ed i libri commerciali altrettanto; allora c'è una cosa che non sono a riuscita a capire,ossia il collegamento tra le asana e "l'elevazione spirituale", cioè,
perchè eseguire determinate posizioni del corpo aiuterebbe ad illuminarsi? perchè "stirando" il corpo si giunge ad una comprensione superiore? posso capirlo se questo avviene tramite l'informazione e lo studio,ma non riesco proprio a capire il collegamento tra lo "stretching" (scusate se lo chiamo cosi) e la spiritualità...
vorrei che qualcuno me lo spiegasse o che al limite mi indichi un libro di testo che tratti specificamente di questo.
Grazie mille Namastè


Ciao sorella Luna

Cerco di spiegarti in maniera semplice come vedo la relazione asana-yoga.

Il corpo fisico e la postura sono spesso un riflesso inconsapevole di determinati "meccanismi" mentali ed emotivi ,
causati da quello che Patanjali chiama "Chitta Vritti,
spesso blocchi emozionali/mentali vanno a "condensarsi" e manifestarsi in determinate strutture posturali.


Considera il rapporto tra corpo fisico e piano mentale ( quel che Patanjali chiama Chitta) in questo modo:
"la mente e' l'aspetto "sottile" del corpo , e il corpo e' l'aspetto grossolano della mente"
In realta' sono un tutt'uno e uno influenza l'altro.
Quindi il corpo fisico e' un "espressione materiale" di Chitta e le "chitta vritti" possono anche manifestarsi/condensarsi in blocchi fisici e particolare strutture posturali.

Se emozioni e pensieri vanno ad agire facendoti assumere inconsapevolmente determinate posizioni, allo stesso modo facendo determinate posizioni e' possibile aiutare a rimuovere "blocchi" emotivi-mentali. La cosa importante non e' tanto la "performance' dell' asana in se , ma lo stato di 'ascolto-consapevolezza in cui tu ti poni durante l'asana.

Ed e' proprio l'osservazione ,il testimoniare te stesso sul piano fisico uno degli aspetti piu importanti della pratica delle asana.
L'osservazione/ascolto all'inizio e' sul piano puramente fisico (nell'"ascolto" di sensazioni) , poi si passa eventualmente all'ascolto del prana e all'osservazione del piano mentale (osservando l'apparire e scomparire di pensieri ed emozioni durante la pratica delle asana).

In tal modo tu poni te stesso come testimone, osservatore "drashta" del tuo corpo-mente.
Ricorda che il testimone non giudica, ma osserva imparziale in maniera distaccata.

L'osservazione imparziale ti porta a lungo termine ad andare al di la' degli opposti.

Oggi nella maggior parte dei casi la pratica delle asana nello "yoga" finisce per essere una pratica fine a se stessa dove lo scopo non e' piu' quello meditativo dell'ascolto ,dell'uso dell'asana come "mezzo", ma diviene un dover riuscire ad assumere quell'asana a tutti i costi ,spesso anche in maniera forzata. Tale attitudine ha provocato molti danni fisici in parecchie persone.

Come letture, a parte quelle che ti sono state consigliate gia' (Yoga sutra e "il cuore dello yoga"), ti consiglio per quanto ruguarda le Asana:

"Asana, Pranayama, Mudra , Bandha" di Swami Satyananda Saraswati.

e questo articolo anche, che puo essere utile a chi incomincia la pratica delle asana:

http://tripurayoga.altervista.org/blog/ ... io-fisico/
ऐं ह्रीं श्रीं
ऐं क्लीं सौः

Avatar utente
Toki
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 462
Iscritto il: 2 giugno 2012, 10:33

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Toki » 26 novembre 2014, 23:15

Le asana vengono praticate e agiscono a diversi livelli, oltre a liberare le tensioni mentali trattandole a livello fisico come ti ha spiegato Neuromante. Ti offro alcuni spunti, poi sarà solo una tua eventuale pratica personale a rispondere alla tua domanda.

- hanno un enorme potenziale terapeutico e ringiovanente, liberando l' aspiritante spirituale (avevo scritto "l' aspirituale"... bel neologismo) da eventuali malattie e problemi che potrebbero ostacolarne il percorso, dandogli la forza e la stabilità per affrontare l'arduo cammino;

- sono estremamente efficaci, se integrate da una corretta alimentazione e altre tecniche specifiche, nell'innescare e portare avanti il processo di disintossicamento a livello fisico. Lo Yoga potrebbe essere definito come un grandioso processo di autopurificazione che permetta alla luce della nostra anima di "essere vista"; tradizionamente si parla di cinque "strati" che in qualche modo sono sovrapposti all'anima, il corpo fisico è il più esterno di essi e come gli altri deve essere reso puro;

- rivestono un ruolo fondamentale nella preparazione a tecniche superiori come il pranayama (esercizi di "controllo" dell'energia vitale, detta "prana", attraverso tecniche respiratorie) e alle pratiche di concentrazione e meditazione. Permettono di assumere le posture sedute e mantenerle immobili per lungo tempo senza disagio;

- oltre a liberare tensioni psicoemotive, le asana permettono all'energia vitale, prana, di fluire in maniera libera e abbondante, aumentando, oltre alla salute e alla forza, anche la consapevolezza spirituale;

- a livelli un po' più avanzati la pratica delle asana, ben lungi dall'essere uno "stretching", diviene esperienza meditativa in sè stessa.

Ma quello che è fondamentale comprendere è che le asana sono solo un pezzo di un mega-puzzle gigante... e questo non si può capire su un forum o anche dai libri. Dici di essere autodidatta, il mio consiglio è di cercarti un insegnante e pure bravo se sei interessata allo Yoga.

Per la comprensione del contesto in cui la pratica delle asana può trovare il suo giusto posto, è secondo me indispensabile uno studio serio e approfondito del testo principale della filosofia dello Yoga, la Bhagavad Gita, così spesso dimenticata o accantonata con superficialità qui in occidente. Ne esistono tantissime versioni interpretate e commentate da diversi punti di vista, se ci spieghi un po' chi sei e cosa cerchi ti possiamo magari dare qualche consiglio secondo la nostra limitata esperienza.

Ti linko qualche video. Per i principianti il più adatto è secondo me Swami Niranjananda Saraswati, figlio spirituale di Paramahamsa Satyananda Saraswati, l'autore del libro (ottimo) che ti ha consigliato Neuromante. E' una delle massime autorità nel campo dello Yoga attualmente presenti in forma fisica sul pianeta Terra. I primi due hanno la traduzione in italiano, gli altri solo inglese.

https://www.youtube.com/watch?v=SGT-nj3BdBQ (dal minuto 8 )
https://www.youtube.com/watch?v=gyDx_nUyZ3A

https://www.youtube.com/watch?v=1myaCnkoWCk
https://www.youtube.com/watch?v=BynizPIjyGA
https://www.youtube.com/watch?v=BynizPIjyGA
Ultima modifica di Toki il 27 novembre 2014, 0:00, modificato 1 volta in totale.
Lo Yoga è l'arte di comprendere i paradossi.

Avatar utente
Toki
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 462
Iscritto il: 2 giugno 2012, 10:33

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Toki » 26 novembre 2014, 23:29

sorella luna ha scritto: o che al limite mi indichi un libro di testo che tratti specificamente di questo.


Ah sempre se conosci l'inglese dai un'occhiata qui:

http://www.sacred-texts.com/hin/hyp/hyp03.htm

anche se non quanto ci capirai, è un linguaggio abbastanza tecnico.
Lo Yoga è l'arte di comprendere i paradossi.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda fabio » 27 novembre 2014, 10:34

Molto belli ed utili gli interventi di Neuromante e Toki che sottoscrivo in pieno.

Una ulteriore esperienza del sottoscritto, (quindi personale, soggettiva e non di esempio) è stata che in taluni stati di pratica le asana in qualche modo potessero "insorgere".
So che può sembrare una cavolata, ma a me sono capitati dei fenomeni che ho imparato a chiamare di "chi kung spontaneo", in cui il corpo assumesse delle asana per i fatti suoi... come se in qualche modo il corpo "sapesse" cosa doveva fare in quel momento.

La valenza delle asana è enorme e sono un patrimonio dello yoga.

Quando poi parli di "elevazione spirituale" secondo me non è proprio corretto. Prova ad immaginare, se vuoi, che invece lo yoga sia un processo a ritroso nel quale si va a togliere strati, ad eliminare blocchi, per ritrovare / svelare la propria vera natura.
IL GRANDE CONTROLLORE

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5599
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Paolo proietti » 27 novembre 2014, 16:47

Non so.
Non ho mai visto gli asana come stretching, ma come riti.
Tra l'altro è diversa proprio la tecnicha.
Lo streching è una disciplina, molto utilizzata dagli atleti, se non sbaglio, che prevede l'allungamento di muscoli o catene muscolari, per un periodo di tempo determinato (venti secondi in genere), basandosi sulla dinamica dei muscoli antagonisti.
Gli asana sono dei riti.
Basta che cerchi un video di Krishnamacharya, il padre dello yoga moderno (quello che ha inventato ( o proposto per la prima volta in pubblico) il saluto al sole.
ti accorgerai che ogni asana è una danza.
Lo hatha Yoga nasce dalla tradizione dei siddha di Chidambaram.
Il testo base è hatha Yoga pradipika, tratto quasi completamente da Hatha Yoga di Gorakhanath, un testo che si dice perduto.
Gorakhanath in India è considerato il maestro dei maestri, incarnazione di Samba Sada Shiva (colui che è in eterno con la Madre divina).
Il suo metodo si basa sull'unione tra corpo, parola e mente, ed è considerato il fondatore dello hatha yoga e contemporaneamente il protettore dell'Alchimia.
Yogananda era un Nath (lignaggio di Gorakhanath), Nisargadatta era un Nath, Mahendra baba era un Nath, Lahiri era un Nath.
Ramana, l'altro grande maestro moderno, non era un nath, ma era un siddha del Tamil, ovvero lo stesso lignaggio.
La differenza sostanziale tra il pensiero occidentale e quello Orientale è che nell'occidente platonico o neoplatonico si considera il corpo come la tomba dell'anima e si discrimina lo spirito dal corpo, mentre lo Hatha Yoga di Gorakhanath si basa sul fatto che Corpo Parola e Mente sono un unico sistema che viene chiamato essere umano.
Per gli occidentali educati dalla Filosofia di Platone il corpo diviene spesso un inutile sacco pieno di sangue, urina e feci.
Per i maestri come Gorakhanath il corpo è il tempio di Dio.
Per noi Cristiani che abbiamo letto con attenzione i Vangeli non dovrebbe essere una novità: Cristo dopo la resurrezione torna con il corpo fisico, si fa ficcare le dita nel costato da Tommaso e afferma che dopo il giudizio universale resciteremo con i nostri corpi.
Il Corpo è il tempio di Dio per i cristiani come per i maestri di yoga come Gorakhanath.
Affermare che gli asana servono ad allungare i muscoli come lo streching è comprensibile per un neofita.
Se lo affermasse un praticante esperto sarebbe un come dire che i cristiani assumono l''ostia per integrare la dieta di carboidrati.
Con amore,
P.
Il Manzo non Esiste

sorella luna
sudra
sudra
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 novembre 2014, 13:37

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda sorella luna » 30 dicembre 2014, 17:55

salve compagni! volevo ringraziarvi di cuore (anche se un po in ritando) delle risposte che mi avete dato,proseguirò il cammino dello yoga e spero di incontrare gente come voi dalla quale poter apprendere sempre di più,con affetto
Marika

Avatar utente
albachiara
brahmana
brahmana
Messaggi: 661
Iscritto il: 18 dicembre 2010, 17:19

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda albachiara » 31 dicembre 2014, 16:20

mah......

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Onkar Singh » 1 gennaio 2015, 16:52

Perchè eseguire determinate posizioni del corpo aiuterebbe ad illuminarsi ?
Perchè "stirando" il corpo si giunge ad una comprensione superiore ?
Posso capirlo se questo avviene tramite l'informazione e lo studio, ma non riesco proprio a capire il collegamento tra lo "stretching" (scusate se lo chiamo cosi) e la spiritualità ...


La risposta è: perché è così.

Ti interessa comprendere il meccanismo ?
Non puoi comprenderlo. La tua mente non riesce ad andare oltre sè stessa. Al massimo concepisce che tutto si può concepire tramite lei stessa, tramite l'informazione e lo studio.

Il finito non racchiude l'infinito, nella migliore delle ipotesi può unircisi: cioè fare Yoga.
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

Ale5
sudra
sudra
Messaggi: 28
Iscritto il: 25 maggio 2014, 15:47
Località: Petralia Sottana (PA)

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Ale5 » 1 gennaio 2015, 21:07

Onkar Singh ha scritto:Perchè eseguire determinate posizioni del corpo aiuterebbe ad illuminarsi ?
Perchè "stirando" il corpo si giunge ad una comprensione superiore ?
Posso capirlo se questo avviene tramite l'informazione e lo studio, ma non riesco proprio a capire il collegamento tra lo "stretching" (scusate se lo chiamo cosi) e la spiritualità ...


La risposta è: perché è così.

Ti interessa comprendere il meccanismo ?
Non puoi comprenderlo. La tua mente non riesce ad andare oltre sè stessa. Al massimo concepisce che tutto si può concepire tramite lei stessa, tramite l'informazione e lo studio.

Il finito non racchiude l'infinito, nella migliore delle ipotesi può unircisi: cioè fare Yoga.


Quoto in pieno. é qualcosa da sperimentare su se stessi :wink:

antares53
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 31 dicembre 2014, 20:17

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda antares53 » 2 gennaio 2015, 13:50

Salve! Le posizioni "yoga" sono state pensate al fine di purificare il corpo, rendendolo adatto alle posizioni "asana" con particolari modificazioni del respiro, che altererebbero il rapporto acido-base del sangue, portando ad una alcalinizzazione ematica dovuta alla ritenzione del respiro prolungata nel tempo ( ritenzione di CO2 ); ciò modificherebbe le condizioni cerebrali, causando cambiamenti del pensiero fino ad un suo annullamento con la sensazione finale di "ILLUMINAZIONE". La verità è che, rimangono esercizi estremamente pericolosi, se non eseguiti sotto la guida di un Maestro. Ma poi, esistono altre vie meno pericolose e più compatibili con la vita "REALE" ? Se siete d'accordo potremmo parlare del PENSIERO!

Ale5
sudra
sudra
Messaggi: 28
Iscritto il: 25 maggio 2014, 15:47
Località: Petralia Sottana (PA)

Re: aiutatemi a capire lo yoga..!

Messaggioda Ale5 » 6 gennaio 2015, 11:43

Il pranayama ha anche molti altri effetti, questo è uno dei più palesi.
@Sorella luna: lo spirituale è in te, già adesso, lo è sempre stato. Tramite qualsiasi tipo di yoga ne prendi consapevolezza. Le asana non sono steccing. Se da in piedi scendi per poggiare le mani sul pavimento, quello è streccing. Se fai la stessa cosa, ma la tua attenzione si focalizza su un chakra( in questo caso swadisthana), scendendo espiri(rechaka), e ti metti in ascolto, quella è considerata un asana. Senso, sensazione e sensibilità formano la spiritualità. Le asana aiutano a purificare le nadi, e a far fluire il prana, e un prana equilibrato è essenziale per il risveglio non traumatico della kundalini. Namastè


Torna a “Avvicinarsi allo Yoga”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti