Domande per Luce Oscura.

tantra-yoga, vie dello yoga vecchie e nuove
Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 7 settembre 2011, 14:16

AT
si deve tener presente che nel corso del tempo si sono avute diverse diramazioni, e modifiche, nella Mano Sinistra. I nath , aghora e sarhbang sono basilarmente sivaiti, con commistioni sakta per i nath. Siva è considerato come la massima divinità, che manifesta il divenire attraverso sakti, colei che crea. Ella è presente in tutto, pertanto tutto è sacro, e tende a tornare a siva. il riunire è effettuato da aghora e sarhbang principalmente attraverso il rituale dei cinque elementi, variamente interpretato a seconda del livello coscienziale. I nath sono orientati secondo il sentiero del rinunciante, o sakta, dove sakti è considerata come identica a brahman, o come attivatrice di siva,altrimenti inerte.
Nella luce oscura, le polarità sono risolte fin dall'inizio, non essendo mantenuto il senso di separatività.

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 12 settembre 2011, 0:28

Luce Oscura, potresti dirmi cosa rappresenta per te la Dea, e qual è il rapporto tra la Dea e l'Assoluto nella tua visione del mondo?

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Messaggioda matasilogo » 12 settembre 2011, 0:56

Luce Oscura ha scritto:Non concordo con la tua traduzione.
Quelle da me consultate, in inglese, dicono :
Hatha,sakta, vajra, quindi.


Scusa se entro piè pari in questa discussione, ho cercato un po nei vari interventi a cosa ti riferisci. Ti spiace citare esauriente la fonte, libro o sito? grazie
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 12 settembre 2011, 18:37

AT
La dea, nella mia visione, rappresenta il potere attraverso cui opera il Sè.
Sivasakti.

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 12 settembre 2011, 18:49

matasilogo
hathayogapradipika ed savitry
in rete :
www. svamij.com
sacred texts.com
pranakriya.com
yoga vasista
archive.org
modp


ho trovato alcune differenze di traduzione, tra esse.
Ho consultato anche traduzioni in portoghese e spagnolo, che non riporto, essendo sovrapponibili a quelle in inglese. L'unico sito dove ho trovato un parere diverso è : axismundi.

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 12 settembre 2011, 20:33

Luce Oscura ha scritto:AT
La dea, nella mia visione, rappresenta il potere attraverso cui opera il Sè.
Sivasakti.

Che relazione c'è tra la donna e la Dea? Perché associare la potenza del Sé ad un simbolismo femminile?

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 13 settembre 2011, 13:51

AT
La dea e la donna hanno un rapporto più diretto rispetto a quello dell'uomo con la dea.
X , X . X , Y .
Nel microcosmo, la donna è la duplicazione della dea.
L'uomo si riflette nella dea.

La potenza è il riflesso del Sè.
La connotazione feminile deriva dal carattere ricettivo e magnetico della potenza.

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5644
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 16 settembre 2011, 21:31

Paolo proietti ha scritto:il secondo rabbino del pardesh impazzisce per il troppo miele.


Rileggendo mi è parso che questa citazione può risultare oscura a molti.
Me ne scuso e cerco di rimediare:

Immagine

Nei caratteri ebraici incollati sopra si legge in verticale la parola Pardes.
In orizzontale i quattro piani linguistici:
peschat- linguaggio letterale
remez - linguaggio allegorico
derash - linguaggio morale
sod - linguaggio segreto o anagogico o mistico.

Ogni linguaggio ha una relazione con gli stati di coscienza dell'Essere Umano.
Ciò che è chiamato Visva (veglia)nel vedanta è legato al linguaggio letterale.
Ciò che è chiamato taijasa al linguaggio allegorico.
Prajna al linguaggio morale e Turiya al linguaggio anagogico.


ognuno di questi linguaggi corrisponde al percorso di ognuno dei quattro rabbini:

Così riporta il Talmud (Chaghiga 14b):


Cosi hanno insegnato i nostri saggi: quattro persone sono entrate nel Pardes ed erano: Ben Azai, Ben Zoma, Acher e Rabbi Akiva. Rabbi Akiva disse loro: quando arriverete alle pietre di marmo bianco non dite: acqua! Acqua!, dato che è scritto: colui che dice menzogne non potrà stare davanti ai miei occhi.
Ben Azai guardò e morì, e di lui il verso dice: preziosa agli occhi di D-o è la morte dei suoi pii. Ben Zoma guardò e rimase ferito [ impazzi], e di lui dice il verso: ha trovato miele, basta di mangiarne, o altrimenti ti sazierà al punto di vomitarlo. Acher si mise a tagliare i virgulti[divenne eretico]. Rabbi Akiva uscì in pace.


Acher in realtà è Elisha Ben Avuyah. Acher significa l'altro.
Divenne eretico perchè nel Pardes vide metatron che sedeva sul seggio di Dio e lo prese per Dio.

Il miele è lo stato della mente che gioisce nello scoprire i mille e mille significati e simboli del mondo di sogno.

Alla fine la ricerca e la comprensione del simbolo divengono più importanti della realizzazione dell'Uno senza secondo.

Il ricercatore si trova a vivere costantemente nella dimensione di sogno.
Il Manzo non Esiste

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 24 settembre 2011, 23:45

Luce Oscura, perché nella mano sinistra si dà tanta importanza al tema dell'inversione (chakras inversi, giungere alla liberazione per mezzo di quelle stesse forze che conducono il pashu alla pazzia, alla malattia, al peccato, all'autodistruzione, inversione dei sensi) ?

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 28 settembre 2011, 12:01

paolo proietti
nel pardes, si descrivono degli stati. i quattro rabbini seguono la tradizione talmudica, che va interpretata.
Che significa "andò in pace" ? l'unico ad aver capito è l'eretico. Solo, conosceva il modo di metatron, essere molto particolare, dal significato difficile da inquadrare ?
molto è stato scritto su metatron. Colui che ha lo stesso nome di dio. E, che siede sul seggio di dio.
ma, quale il suo vero nome? non lo dice il Cubo, nè il talmud. Conoscere il suo nome è conoscere metatron, e dio.
quindi, l'eretico è quello che ha trovato dio.

Per il miele, dimmi, come discrimini lo stato di sogno dagli altri? E, sei certo che il discriminare sia sufficiente? E, sei certo che gli stati siano diversi tra loro?

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 28 settembre 2011, 12:27

AT
non è esatto. L' inversione è uno dei modi, e consiste in svariate tecniche. errato è anche il tuo elenco : nè peccato, nè malattia.
L'unico effetto è la follia. ma un vamacharyn è in grado di controllarla. se non ci riesce, problema suo.
oggigiorno si trovano facilmente le descrizioni dei cakra
inversi, ma non come adoperarli. Se qualcuno intraprende il sentiero dell'inversione senza sapere quello che è in grado di fare, problema suo.
Non sono tecniche adatte ai pashu, che le interpretano in modo errato, arrivando solo al mero soddisfacimento dei sensi, cosa inutilissima, e fuorviante.
la follia indotta dall'inversione è ben altro.
identica a quella delle tiadi, delle streghe tracie, di erichto la tessala.

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 28 settembre 2011, 13:20

Dalle numerose citazioni che fai, sembrerebbe che la Via Sinistra non appartenga soltanto ai Tantra, ma che si sia manifestata un po' in tutto il mondo sotto varie forme, più o meno complete e più o meno approfondite.
A me resta comunque un'impressione:la Via Sinistra corre spesso il rischio di produrre una ricerca di libertà senza Verità, di potere individuale senza Dio, quindi una vera e propria autodeificazione in linea con le teorie del Dragon Rouge. Più volte hai affermato che le idee del Dragon Rouge ti sono estranee, ma forse non le conosci abbastanza. Io ravviso molte similitudini, avendo discusso a lungo con Alberto Brandi e con Vira Saturnio, due esponenti italiani dell'Ordine.
A volte hai parlato di irreversibilità, di scelta terribile e irrevocabile: non ti ricorda un po' il peccato contro lo Spirito Santo di cui si parla nei Vangeli, l'unico peccato che si dice non potrà mai essere perdonato?

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 28 settembre 2011, 14:36

AT
la mano sinistra era presente in tutta l'area etremo e medio orientale, e nel bacino mediterraneo. In africa e nelle americhe con aspetti marcatamente sciamanici.
Non c'è potere senza dio. Bisogna vedere come si intende dio.
La mano sinistra è antica quanto l'uomo.
il D.R. è stato fondato nel 1989 da t. karlsson, allora diciassettenne. si basa su interpretazioni personali di karlsson di varie vie, sulla scia delle opere di mathers, crowley, ed altri. Non conosco i rituali del D.R., ma conosco la kabbalah inversa, la goetia, l'alkhemia, la mitologia scandinava, la magia runica.
Ho letto due testi di k., ed uno di brandi. Di vira saturnio, nulla. Loro interpretazioni.

Il concetto degli opposti intesi solo come tali, senza la complementarietà, è considerata incompleta, nella mano sinistra.
il peccare contro lo spirito santo è quindi privo di senso.

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Messaggioda matasilogo » 28 settembre 2011, 14:46

Luce Oscura ha scritto:...............
L' inversione è uno dei modi, e consiste in svariate tecniche..................


Voglio entrare in questo dibattito astenendomi da riferimenti culturali o tradizionali, ma riferendomi ad una osservazione fondamentale.
L'universo è fatto di opposti:
Materia e antimateria,
campi elettrici e magnetici positivi e negativi,
spin + e meno
gravità attrattiva e oscillazione espansiva (materia o energia oscura?).
attrazione e repulsione
agitazione e stasi (non raggiungibile dalla nostra fisica)
per riferirmi solo alla fisica
Poi c'è il bene ed il male,
la mano sinistra e la destra o simildetti,
c'è la vita che riproduce se stessa e chi la vuole annullare;
l'ovvio e l'ignorato con in meszzo il conosciuto e collegato; e tutto il dizionario dei sinonimi e dei contrari di Zanichelli o di altri.

Baguan (Oschio) diceva "se c'è qualcosa che non va, cambia qualcosa. Se non sai cosa cambiare fai il contrario che è il cambiamento meno costoso energeticamente."

Sadananda Saraswati diceva
"l'inferno ed il paradiso sono quà, sta a tesceglier"

Il bambino rovescia l'educazione imposta con il "NO"

Ricordo che è più facile fare il male che fare il bene, perchè per costruire una casa ci vuole tempo, energia, capacità e scopo, mentre per distruggerla basta un candelotto di dinamite e poichè è più facile e rapido, molti scelgono la via breve salvo venire corrosi da dentro.

Ho visto molti scegliere questa via e finire male anche se si credevano molto forti e strutturati, perchè non è fisiologico...........è tanatos ..........spirito di morte.
Di solito nasce da esempi di vita mal interpretati o da esperienze negative e da depressione o rabbia contro tutto e contro tutti.
E' la via breve.
Ma noi abbiamo valore da quanto abbiamo risolto nonostante le vicissitudini.
La semplicità ricercata da Occam o Ockham, gia dal suo nome scritto in modo semplice o arzigogolato è un ossimoro.
La semplicità è una visione limitata della complessità che porta a risolvere i problemi senza tener conto della manutenzione che ripresenterà la complessità della realtà che si confronta con il tutto.
Un progettista fa un disegno semplificato, ma poi deve dare delle istruzioni dettagliate con una miriade di dati ed altri disegni, se non lo fa poi è un disatro e gli utilizzatori del manufatto lo maledicono disperati per i guasti. Una casa od un prototipo funziona se tutti i particolari sono curat molto bene.
Nel costruire la personalità c'è lo stesso percorso.
Bisogna certamente trovare la via di mezzo che è la terza via.
La solita trinità.
Fare bene fa bene.
OM
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 732
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 28 settembre 2011, 18:46

matasilogo
la tua opinione è quella che è.
una opinione. chiamarla vera, o reale, è altro.
gli opposti che hai citato, come del resto tutti gli altri,
non lo sono affatto. Solo, hanno diversi livelli energetici.
la materia vibra ad un certo livello, l'antimateria ad un altro. il bene ed il male sono solo concetti di menti che ancora discriminano, non avendo accettato la unicità del tutto.
Sei davvero certo che quello che hai scritto sia vero?
allora, provalo.
una doverosa premessa :
la verità,( che non esiste) per esser tale, essendo unica, deve necessariamente esserlo per tutti, in qualsiasi tempo, spazio, struttura vibratoria.

cita due cose, una veramente vera, ed una, opposta, veramente falsa.
se ci riesci.


Torna a “Tantra e altre vie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron