Sirsasana e impatti sul collo

lo yoga come terapia per il corpo e per la mente
rmalesani
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 23 maggio 2016, 11:35

Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda rmalesani » 23 maggio 2016, 12:44

Ciao a tutti,
eseguo sirsasana da gennaio, nella variante più conosciuta con le mani a coppa e il triangolo formato con gli avambracci.
Premetto che soffro da tempo (molto prima di iniziare a far yoga) di cervicali e contratture nella porzione laterale del collo e della parte alta delle spalle. Questo principalmente a causa del mio lavoro (sono un informatico) visto che, con un collo abbastanza lungo, gravo molto in quelle zone a causa della posizione.

Riesco ad eseguire e mantenere sirsasana abbastanza bene, anche per qualche minuto (anche dieci respiri profondi), senza avvertire troppo carico alla testa e al collo, perché riesco a scaricare molto sulle spalle e sugli avambracci.
Due giorni fa ho voluto provare kapalasana, cioè la variante di questa posizione con le mani staccate dal capo, messe a treppiede.
Dopo un paio di tentativi, sono riucito ad eseguirla trovando che per l'equilibrio sia effettivamente più agevole.
D'altra parte, mi sembra che porti una pressione maggiore sulla testa (o meglio, sulle vertebre cervicali).
Il giorno dopo averla eseguita, il mio collo portava un pò di tensione ed è stato come se le mie contratture si fossero risvegliate, causandomi dolore e qualche giramento di testa.
Come ho detto all'inizio, però, soffro di questo genere di disturbi da molto tempo e lo yoga aiuta ad alleviarli solo in parte.
in sostanza, mi sembra di aver accusato sul collo questa variante molto di più di sirsasana, anche se l'ho provata solo per qualche respiro.

Me la sconsigliate quindi? Oppure avete delle posizioni preliminari da consigliare, che possano aiutare a rinforzare la muscolatura del collo?
Pensavo che, dopo 5 mesi di sirsasana (praticata circa un paio di vote alla settimana), tale muscolatura fosse abbastanza forte da sopportare anche questa variante, ma evidentemente non è così, oppure i miei disturbi sembra che possano riemergere più facilmente con kapalasana.

Scusate la lunghezza del post ma ci tenevo a descrivere bene la situazione.
Grazie mille.

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda gb » 23 maggio 2016, 14:13

Premetto che non sono istruttore ma semplice praticante, ed esprimo un parere strettamente personale, ma siamo sicuri che con problemi al collo o alle cervicali sia il caso di fare proprio sirsasana, perlopiù con la variante da te descritta?

Io personalmente eviterei e mi concentrerei su altri asana.

Il fatto che il giorno dopo tu abbia manifestato dolori e fastidi è un'indicazione da ascoltare: non dovrebbe succedere in presenza di una pratica corretta e appropriata alle proprie condizioni.

Detto questo ne hai parlato con il tuo insegnante? Poi, ha fatto esami medici per capire se ci sono lesioni, ernie etc?
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda gb » 23 maggio 2016, 19:22

Aggiungo: quello che mi hanno sempre detto è che nello yoga la cosa fondamentale è l'ascolto, il che presuppone un certo tipo di atteggiamento, a cui il voler raggiungere un certo asana o obiettivo (es tu chiedi di asana per rinforzare il collo per poi poter fare la cariante etc) probabilmente appartiene solo parzialmente
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

rmalesani
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 23 maggio 2016, 11:35

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda rmalesani » 23 maggio 2016, 20:05

Grazie gb.
Condivido pienamente ciò che scrivi sull'ascolto e sul tarare la pratica sulle proprie condizioni e possibilità.
Nel mio caso, come scrivevo, ho questi problemi di natura lieve (escludo ernie anche se approfondirò appena possibile) che ogni tanto avverto anche fuori dalla pratica.
So che sirsasana, se effettuata correttamente, può anzi alleviare problematiche come le mie.
Voglio sottolineare che, da quando la pratico, non ho mai avvertito i problemi degli ultimi due gg.

Questi li imputo a kapalasana, magari non effettuata con il giusto allineamento e bilanciamento del peso.
Farò comunque degli esami medici.

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda ckstars » 24 maggio 2016, 14:20

Sirsasana e tutte le posizioni da mantenere stabilmente in inversione sono posizioni da mettere a punto con il proprio insegnante soprattutto se si e' gia' a conoscenza di debolezze nella zona del collo o delle spalle.

Una volta che le posizioni sono ben apprese e consolidate rappresentano un toccasana per il sistema nervoso autonomo e l' apparato linfatico ... ma a costo di ripetermi occorre cautela.

Se sono presenti forme artrosiche a livello delle cervicali o toraciche sono posizioni da evitare o mantenere per brevissimi periodi dipendentemente dalla gravita' delle patologie alla colonna prediligendo invece le posizioni invertite in cui le sole braccia sostengono il peso del corpo.
Un abbraccio, Cks

Avatar utente
Andrea AtuttoYoga
sudra
sudra
Messaggi: 31
Iscritto il: 25 maggio 2015, 12:51
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda Andrea AtuttoYoga » 30 maggio 2016, 17:19

Kapalasana è una posizione molto più intensa di Sirsasana perché tutto il peso va a gravare sul collo e se non si ha tutto questa zona in equilibrio e forte ci si può fare male. Con Sirsasana invece il peso del corpo in parte viene distribuito sulle braccia e sulle spalle e così il collo è molto più al sicuro. I dolori del giorno dopo sono segni che il tuo corpo ancora non è pronto per fare Kapalasana. Io ti consiglierei di continuare a praticare Sirsasana per più tempo e soprattuto con più costanza, fino a che il tuo corpo non è pronto per avanzare.
Fondatore del blog http://www.atuttoyoga.it

Avatar utente
luca69
vaisya
vaisya
Messaggi: 127
Iscritto il: 13 febbraio 2008, 18:34
Località: Torino

Re: Sirsasana e impatti sul collo

Messaggioda luca69 » 5 giugno 2016, 22:39

Ciao a tutti,innanzitutto mi ripresento,nel senso che è molto tempo che non partecipo a questo forum,che è sempre molto interessante.
Riguardo a sirsasana,be,purtroppo ho dovuto abbandonarla per problemi di pressione agli occhi.
Con questo voglio dare la mia modesta opinione,che riguarda l'importanza di ascoltarsi e conoscere le esigenze e le limitazioni del proprio corpo.
Non tutti gli asana sono per tutti,ci sono delle controindicazioni da seguire,inoltre ho sempre pensato che ognuno di noi deve prendere dallo yoga cio che gli serve e cio che lo fa stare bene.
Una delle prime cose che ci insegna questa disciplina è ascoltarsi,e amare il proprio corpo,senza abusarne.
Sono d'accordo sul fatto che non bisogna demoralizzarsi se non riusciamo o non possiamo fare un asana,ce ne sono tantissime su cui lavorare e cercare di trarne bevessere per la nostra persona.
Buona serata Luca.
L'ego è la maschera con cui la nostra anima si presenta al mondo.


Torna a “Yoga e salute”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite