Pagina 2 di 3

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 5 settembre 2018, 13:02
da BabaJaga
Non ricordo come si apre un nuovo argomento.
Grazie.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 5 settembre 2018, 20:10
da rogiopad
Certo che taglia e cuci siete bravi (gb e danielle),. Ci sono veramente rimasto male della veemenza! Per chiarezza non c'è uno schieramento politico che mi appartenga! Se non conoscete (e ci può stare), la storia di Salvini, mi spiace! Sappiate che è veramente una persona "malefica". Per farmi un'idea leggo parecchio su chi ci rappresenta e mi spiace per noi tutti. Detto questo, lascio questo argomento e vorrei/mi piacerebbe lo faceste anche voi. Buona serata.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 5 settembre 2018, 23:09
da gb
rogiopad ha scritto:Certo che taglia e cuci siete bravi (gb e danielle),. Ci sono veramente rimasto male della veemenza! Per chiarezza non c'è uno schieramento politico che mi appartenga! Se non conoscete (e ci può stare), la storia di Salvini, mi spiace! Sappiate che è veramente una persona "malefica". Per farmi un'idea leggo parecchio su chi ci rappresenta e mi spiace per noi tutti. Detto questo, lascio questo argomento e vorrei/mi piacerebbe lo faceste anche voi. Buona serata.


Tu dopo quello che hai scritto hai visto veemenza? Interessante.

L’argomento l’hai cominciato tu, perché adesso lo vuoi lasciare?

Quindi il problema adesso é una persona che tu giudichi “malefica” in base a quello che hai letto su di essa.

O lo hai conosciuto?

In ogni caso, se hai visto veemenza in quello che ho scritto io (non posso parlare per daniella), ti sembra invece che definire una persona “malefica” non sia una cosa veemente? Cosa sarebbe, una cosa “sattvica”? O “serafica”?

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 6 settembre 2018, 13:42
da BabaJaga
Un mio collega, esperto in matematica e che si occupa di sistemi complessi, giustifica questo periodo storico con la Teoria del Caos.

5 $, please.

;)

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 6 settembre 2018, 20:10
da rogiopad
L'ho conosciuto, non parlavo di te. Grazie!

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 7 settembre 2018, 13:21
da gb
rogiopad ha scritto:L'ho conosciuto, non parlavo di te. Grazie!


La domanda rimane rogiopad: visto che hai esordito chiedendoci se il votare o sostenere Salvini sia compatibile con l’insegnare yoga ed in particolare con ahimsa, (senza renderti conto della violenza che tu hai portato con una domanda del genere come ho scritto nella pagina precedente), ti sembra invece che definire una persona “malefica”, perlopiù su un forum pubblico, non sia una cosa veemente? Cosa sarebbe, una cosa “sattvica”? O “serafica”? Ritieni che portare in un forum pubblico un’affermazione del genere su una persona, sia compatibile con l’insegnare yoga? Che sia compatibile con l’ahimsa?

Ti esorto non solo a seguire ancora di più il consiglio di
padmasana2000, ma anche di evitare di definire malefica una persona su questo forum: é veramente fuori luogo, e veramente non in linea con ahimsa.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 8 settembre 2018, 10:37
da Paolo proietti
Che strano...Mi pare di leggere toni e modalità espressive che appartengono al passato di questo forum.
Diciamo al passato in genere.
Forse è un'impressione sbagliata. Forse no. Vi invito a rivedere un vecchio film, tratto da un romanzo che mi piacque assai : "L'amico ritrovato.".
Narra della resistibile ascesa del nazismo nella Germania degli anni '30 e '40. Di come puntando sulla xenofobia e sulle vere o presunte colpe dei "comunisti" ( in realtà socialdemocratici) che avevano governato prima di Hitler, persone di grande umanità e cultura si suano trasformati nei cani rabbiosi del nazismo.
Così senza neppure avvedersene.
Se è vero che lo yogin dovrebbe sforzarsi di osservare la realtà in maniera oggettiva, è anche vero che dovrebbe far uso della discriminazione (viveka) soprattutto con se stesso. Vagliando quali sono le parole che sono uscite dal suo cuore e quali, invece, sono state "impulsate" da opinioni e credenze che ottenebrano la mente, ovvero dalle TAMOVRITTI.
Un sorriso.
P.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 8 settembre 2018, 12:43
da gb
Paolo proietti ha scritto:Che strano...Mi pare di leggere toni e modalità espressive che appartengono al passato di questo forum.
Diciamo al passato in genere.
Forse è un'impressione sbagliata. Forse no. Vi invito a rivedere un vecchio film, tratto da un romanzo che mi piacque assai : "L'amico ritrovato.".
Narra della resistibile ascesa del nazismo nella Germania degli anni '30 e '40. Di come puntando sulla xenofobia e sulle vere o presunte colpe dei "comunisti" ( in realtà socialdemocratici) che avevano governato prima di Hitler, persone di grande umanità e cultura si suano trasformati nei cani rabbiosi del nazismo.
Così senza neppure avvedersene.
Se è vero che lo yogin dovrebbe sforzarsi di osservare la realtà in maniera oggettiva, è anche vero che dovrebbe far uso della discriminazione (viveka) soprattutto con se stesso. Vagliando quali sono le parole che sono uscite dal suo cuore e quali, invece, sono state "impulsate" da opinioni e credenze che ottenebrano la mente, ovvero dalle TAMOVRITTI.
Un sorriso.
P.


Proietti é una persona malefica, non leggete quello che scrive

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 8 settembre 2018, 13:11
da BabaJaga
No, scusate, per diritto di stirpe la "malefica" sono io.
Non per nulla mi chiamo Baba Jaga.
E ora smettetela di sfrittolarmi le ovaie con discorsi che con un forum di yoga c'entrano poco (anche se, come sottolinea la grande Svetlana Szymborovska, ahimè : tutto è politico...) e ditemi come si apre un nuovo argomento.

Vi benedico alla veneta.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 9 settembre 2018, 9:53
da Paolo proietti
BabaJaga ha scritto:No, scusate, per diritto di stirpe la "malefica" sono io.
Non per nulla mi chiamo Baba Jaga.
E ora smettetela di sfrittolarmi le ovaie con discorsi che con un forum di yoga c'entrano poco (anche se, come sottolinea la grande Svetlana Szymborovska, ahimè : tutto è politico...) e ditemi come si apre un nuovo argomento.

Vi benedico alla veneta.

Vai su indice del forum.
Scegli la categoria (per esempio Rana yoga) e in alto a sinistra clicchi su "nuovo argomento".
Se vuoi citare un brano tratto da un altro argomento fai copia e incolla selezioni tutto e clicchi su "quote".

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 9 settembre 2018, 11:23
da jasmin
tornando al tema in oggetto, vi dico della mia esperienza, un insegnante di yoga che ho seguito per un bel po' di tempo, le sue lezioni si erano rivelate una fonte di benessere per me che uscivo da un periodo difficile, asana, pranayama, mantra.
Sta di fatto che, più o meno consapevolmente, mi ero fatta un'idea di lui come una persona diversa dai comuni mortali, insomma una specie di asceta. Poi ho scoperto che non era vegetariano (cosa che davo per scontata), che aveva delle idee politiche (non sto a dire quali), che amava divertirsi con gli amici, con lauti banchetti e del buon vino.
Non nego che in un primo tempo ne restai delusa ma riflettendoci mi resi conto che il mio era un giudizio stupido basato su dei cliché ancora più stupidi, in un attimo avevo dimenticato gli insegnamenti che tanto bene mi avevano fatto per cedere al giudizio, alla critica e soprattutto alla mancanza di rispetto.
Senza dubbio per me è stata un lezione, giudicare un insegnante per le sue scelte o per le sue azioni non ha alcun senso, credere che debba essere un soggetto in odore di santità è quanto meno surreale, fra l'altro tutte le cose che mi avevano diciamo scandalizzato erano cose del tutto normali ma che, a seguito di una idealizzazione eccessiva, sembravano peccati capitali. Ebbene un insegnante si vede dai suoi frutti, da quello che riesce a suggerirti e non certo per il suo regime alimentare o per le sue idee politiche.
Le classificazioni allontanano dalla conoscenza e ci rendono schiavi di immagini stereotipate, quindi tornando all'argomento, nel mio caso, non è di compatibilità dell'insegnante che si dovrebbe parlare ma di compatibilità dell'allievo nel sapere capire ed apprezzare quello che si riceve e se non si riceve niente vabbè basta cambiare insegnante :D

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 9 settembre 2018, 15:13
da BabaJaga
Il mio Daimon mi dice che bisogna chiedere per 3 volte.
E poi....come dice Patty Pravo nella canzone" Tutt'al più" ( cito il finale): E allora e allora. Basta.

Quindi, per la terza volta chiedo come si apre un nuovo argomento.
Mi rendo conto che per voi è una cosa ovvia ma io ho le mie idiosincrasie con la tecnlogia e quindi non ricordo più come si fa.

Saluti.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 9 settembre 2018, 15:23
da Paolo proietti
Paolo proietti ha scritto:
BabaJaga ha scritto:No, scusate, per diritto di stirpe la "malefica" sono io.
Non per nulla mi chiamo Baba Jaga.
E ora smettetela di sfrittolarmi le ovaie con discorsi che con un forum di yoga c'entrano poco (anche se, come sottolinea la grande Svetlana Szymborovska, ahimè : tutto è politico...) e ditemi come si apre un nuovo argomento.

Vi benedico alla veneta.

Vai su indice del forum.
Scegli la categoria (per esempio Rana yoga) e in alto a sinistra clicchi su "nuovo argomento".
Se vuoi citare un brano tratto da un altro argomento fai copia e incolla selezioni tutto e clicchi su "quote".
ecco. Questa è la seconda volta che ti rispondo sul come postare un nuovo argomento Babajaga.
Se vuoi lo incollo una terza....così facciamo pari e patta...
Un sorriso,
P.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 9 settembre 2018, 15:47
da BabaJaga
Paolo proietti ha scritto:
Paolo proietti ha scritto:
BabaJaga ha scritto:No, scusate, per diritto di stirpe la "malefica" sono io.
Non per nulla mi chiamo Baba Jaga.
E ora smettetela di sfrittolarmi le ovaie con discorsi che con un forum di yoga c'entrano poco (anche se, come sottolinea la grande Svetlana Szymborovska, ahimè : tutto è politico...) e ditemi come si apre un nuovo argomento.

Vi benedico alla veneta.

Vai su indice del forum.
Scegli la categoria (per esempio Rana yoga) e in alto a sinistra clicchi su "nuovo argomento".
Se vuoi citare un brano tratto da un altro argomento fai copia e incolla selezioni tutto e clicchi su "quote".
ecco. Questa è la seconda volta che ti rispondo sul come postare un nuovo argomento Babajaga.
Se vuoi lo incollo una terza....così facciamo pari e patta...
Un sorriso,
P.
Paolo proietti ha scritto:
Paolo proietti ha scritto:
BabaJaga ha scritto:No, scusate, per diritto di stirpe la "malefica" sono io.
Non per nulla mi chiamo Baba Jaga.
E ora smettetela di sfrittolarmi le ovaie con discorsi che con un forum di yoga c'entrano poco (anche se, come sottolinea la grande Svetlana Szymborovska, ahimè : tutto è politico...) e ditemi come si apre un nuovo argomento.

Vi benedico alla veneta.

Vai su indice del forum.
Scegli la categoria (per esempio Rana yoga) e in alto a sinistra clicchi su "nuovo argomento".
Se vuoi citare un brano tratto da un altro argomento fai copia e incolla selezioni tutto e clicchi su "quote".
ecco. Questa è la seconda volta che ti rispondo sul come postare un nuovo argomento Babajaga.
Se vuoi lo incollo una terza....così facciamo pari e patta...
Un sorriso,
P.



Grazie.
Beh, sai com'è: non c'è due senza tre...
OPS.

Re: Compatibilità con lo yoga

Inviato: 11 settembre 2018, 10:29
da Paolo proietti
:P