terzo occhio

chakra, nadi, kundalini ed esperienze del corpo energetico
Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 8 gennaio 2008, 15:20

Oggi soffro di dispercezioni, Luigi42 mi sembra un 30-40 enne e Leyda un uomo, boh?!?!?!

Senza offesa per nessuno.

Sul vivere finoa 150 anni e più, è un argomento piuttosto interessante, o meglio lìargomento interessante è il tempo.
Se è off topic lo sposto.
Sul libro "Yoga della mente e viaggio nel tempo", ch in sostanza è un libro di fisica scritto da nu fisico, tale wolfe (l'ho citato uin nu altro mio post "Lettura"), si parla proprio del tempo.

Premetto che potrei non aver capito niente di quello che è scritto sul libro stesso.

Una delle cose che il fisico "dimostra" è che così come il (spazio-)tempo è influenzato dalla velocità e dalla gravità, lo è anche dallo "stato mentale".
In particolare afferma che l'ego (connotazione neutra) è una sorta di punto di "focalizzazione" nello spazio-tempo di quella che lui chiama "coscienza".
Quando la mente si "focalizza" cioè l'ego è molto presente, co0ncentrato, il tempo scorre più rapidamente per "l'individuo" vs il "contesto", quando la mente si de-focalizza, cioè l'ego è meno presente, il tempo scorre più lentamente per "l'individuo" vs il "contesto"(c'è dietro uno studio di onde di possibilità, onde di probabilità, principio di indeterminazione etc., dovete leggere il libro se volete più spiegazioni perchè sono concetti per me troppo difficili da riportare, essendo un profano).

[la teoria esposta è molto più completa e spiega alla luce di concetti di fisica cose come il perdono e la sua importanza, una roba da matti quando l'ho letto].

Dal punto di vista dell'esèperienza personale, ho provato a fare una seuqenza di asana in due modi in due giorni diversi:
(1) contando i secondi mentre pratico, basandomi su inspiurazione ed espirazione, senza "lasciarmi andare"
(2) non contando, lasciandomi andare mentre pratico, con uno stato simile a quando si va a letto e si sta per addormentarsi

Insomma in (1) ho cercato quello stato di focalizzazione di cui parla il testo, in (2) quello di de-focalizzazione.

Nel caso (1) mi sembrava fosse passato molto tampo, e ho fatto anche molte "asana", ma quando ho guardato l'orologio il tempo "misurato" era inferiore al tempo percepito.

Nel caso (2) si è verificato il fenomeno opposto: dopo 4 asana ho dovuto smettere perchè era passata un ora "misurata" e dovevo andare al lavoro.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

luigi42
vaisya
vaisya
Messaggi: 171
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 20:14
Località: Foggia

Messaggioda luigi42 » 8 gennaio 2008, 16:08

ehi, che cultura!

sto scherzando,naturarmente, immaginando che tu sia sportivo!

hai pescato bene: ho letto il tuo invito di lettura e ho prenotato il libro; spero di leggerlo presto.

per il resto che dirti?

"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

a presto!

un caro saluto

Luigi

luigi42
vaisya
vaisya
Messaggi: 171
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 20:14
Località: Foggia

Messaggioda luigi42 » 8 gennaio 2008, 16:32

moderatore perdonami!

il mio mouse, a volte, fa i capricci!

cancella il superfluo, ti prego!

con calma!

non è mai troppo tardi!

grazie, Luigi

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5613
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 8 gennaio 2008, 17:37

luigi42 ha scritto:ehi, che cultura!

sto scherzando,naturarmente, immaginando che tu sia sportivo!

hai pescato bene: ho letto il tuo invito di lettura e ho prenotato il libro; spero di leggerlo presto.

per il resto che dirti?

"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

a presto!

un caro saluto

Luigi



"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

SE TI FANNO DOMANDE SU COSE CHE SAI NON PUOI ESIMERTI DAL RISPONDERE.

se ti fanno domande su cose che non sai non puoi esimerti dal tacere.

nella tradizione i misteri galleggiano in superficie.

l'amore per il mistero o il desiderio di ammantarsi di mistero sono guizzi egotici insignificanti per i ricercatori.

il forum è un gioco ed è bello giocare seriamente.

con sincerità e condivisione.

senza sincerità e condivisione è inutile instaurare dei dialoghi.

parlammo molto di spada nascosta un tempo

la spada nascosta è cosa diversa.
è tecnica operativa.

la spada è maieutica.

si sono incontrati molti istruttori.
e molti pseudo maestri.

e molti aspiranti che si definivano qualificati.


costoro domandavano senza voler veramente risposta.

costoro parlavano di umiltà mettendosi , di nascosto, la corona in testa.

sincerità e condivisione.
luigi.
e rispetto reciproco.

penso che per giocare sul forum sarebbe carino che si agisce con sincerità e condivisone.


un abbraccio.
ryu-no-kokyu
.
Il Manzo non Esiste

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Messaggioda ckstars » 8 gennaio 2008, 18:03

Ciao Gb, come va ?
Non ho letto il libro, ma cio’ che dici e’ interessante. A parte alcuni furbi che spiegano mediante agganci alla meccanica quantistica segreti e non della mente e intanto intascano soldi a palate…
Ora supponiamo che Cks ti inviti ad una lezione dove ti dica .. oooh ragazzi vi passo una pratica che vi permette di bucare il tempo….. ora chiudete gli occhi pensate all’ onda di probabilita’ di un elettrone p di un atomo di azoto e hoppla voi riaprite gli occhi pensate che sia passato 1 minuto ed invece e’ passato un mese e lo potete verificare sul calendario elettronico del vostro orologio !!!! Che f i g a t a …….. a parte che nel mentre ti sono venuti a cercare una banda di persone che conosci ben bene e che se ti chiappano ti fanno la pelle ..
Poi ..
i) energia e certi stati non sono scorrelati, in altre parole il tuo corpo ha fatto un bel balzo in avanti nel tempo ed ha consumato energia per 10 minuti perche’ e’ solidale alla mente oppure ha consumato per un mese ed allora l’ energia per campare chi gliel’ha data ?
ii) tutti gli agganci causali fra il nostro gruppo ed il resto del mondo come sono stati gestiti ?
iii) la pratica per passare 30 minuti come fossero un secondo e’ nota ai piu’ (e se ben ricordo tu hai fatto molti esperimenti in proposito … uno degli ultimi anche con ri-produzione !!!!) ma come e’ possibile passare da tali pratiche a qualcosa di quantitativamente piu’ consistente ?
Un grosso abbraccio, Cks

luigi42
vaisya
vaisya
Messaggi: 171
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 20:14
Località: Foggia

Messaggioda luigi42 » 8 gennaio 2008, 19:42

Paolo proietti ha scritto:
luigi42 ha scritto:ehi, che cultura!

sto scherzando,naturarmente, immaginando che tu sia sportivo!

hai pescato bene: ho letto il tuo invito di lettura e ho prenotato il libro; spero di leggerlo presto.

per il resto che dirti?

"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

a presto!

un caro saluto

Luigi



"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

SE TI FANNO DOMANDE SU COSE CHE SAI NON PUOI ESIMERTI DAL RISPONDERE.

se ti fanno domande su cose che non sai non puoi esimerti dal tacere.

nella tradizione i misteri galleggiano in superficie.

l'amore per il mistero o il desiderio di ammantarsi di mistero sono guizzi egotici insignificanti per i ricercatori.

il forum è un gioco ed è bello giocare seriamente.

con sincerità e condivisione.

senza sincerità e condivisione è inutile instaurare dei dialoghi.

parlammo molto di spada nascosta un tempo

la spada nascosta è cosa diversa.
è tecnica operativa.

la spada è maieutica.

si sono incontrati molti istruttori.
e molti pseudo maestri.

e molti aspiranti che si definivano qualificati.


costoro domandavano senza voler veramente risposta.

costoro parlavano di umiltà mettendosi , di nascosto, la corona in testa.

sincerità e condivisione.
luigi.
e rispetto reciproco.

penso che per giocare sul forum sarebbe carino che si agisce con sincerità e condivisone.


un abbraccio.
ryu-no-kokyu
.



ciao Paolo

non pensavo di rileggerti così presto!

il senso della citazione, di un filosofo che certamente conosci, è proprio quello che tu hai precisato; dunque, grazie.

quanto al rispetto reciproco, ho già detto, se ho mncato verso qualcuno chiedo pubblicamente scusa: sono queste le regole del vivere civile!

sul forum si gioca rispettando alcune regole che si accettano all'atto dell'iscrizione: non mi pare di averle trasgredite.

ci sono poi regole non scritte e, l'essere sinceri è senz'altro una di quelle. E allora qual è il problema: dobbiamo essre o apparire?
Perchè non ci accettiamo per quelli che siamo, con le nostre debolezze e con i nostri limiti?

La condivisione? non so cosa tu voglia dire; per me si può discutere, e con rispetto reciproco, anche senza condividere e ciascuno rimanendo della propria opinione; si cresce lo stesso. Con ciò non sto dicendo che le opinioni non sono mutabili, ma questo è un altro discorso!

ti ringrazio, sinceramente

Luigi

luigi42
vaisya
vaisya
Messaggi: 171
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 20:14
Località: Foggia

Messaggioda luigi42 » 8 gennaio 2008, 21:37

innalziamo pure i cuori

con vera sincerità

luigi

Lakshmi
brahmana
brahmana
Messaggi: 662
Iscritto il: 22 agosto 2007, 12:47

Messaggioda Lakshmi » 9 gennaio 2008, 0:39

gb ha scritto:Oggi soffro di dispercezioni, Luigi42 mi sembra un 30-40 enne e Leyda un uomo, boh?!?!?!

Senza offesa per nessuno.

Sul vivere finoa 150 anni e più, è un argomento piuttosto interessante, o meglio lìargomento interessante è il tempo.
Se è off topic lo sposto.
Sul libro "Yoga della mente e viaggio nel tempo", ch in sostanza è un libro di fisica scritto da nu fisico, tale wolfe (l'ho citato uin nu altro mio post "Lettura"), si parla proprio del tempo.

Premetto che potrei non aver capito niente di quello che è scritto sul libro stesso.

Una delle cose che il fisico "dimostra" è che così come il (spazio-)tempo è influenzato dalla velocità e dalla gravità, lo è anche dallo "stato mentale".
In particolare afferma che l'ego (connotazione neutra) è una sorta di punto di "focalizzazione" nello spazio-tempo di quella che lui chiama "coscienza".
Quando la mente si "focalizza" cioè l'ego è molto presente, co0ncentrato, il tempo scorre più rapidamente per "l'individuo" vs il "contesto", quando la mente si de-focalizza, cioè l'ego è meno presente, il tempo scorre più lentamente per "l'individuo" vs il "contesto"(c'è dietro uno studio di onde di possibilità, onde di probabilità, principio di indeterminazione etc., dovete leggere il libro se volete più spiegazioni perchè sono concetti per me troppo difficili da riportare, essendo un profano).

[la teoria esposta è molto più completa e spiega alla luce di concetti di fisica cose come il perdono e la sua importanza, una roba da matti quando l'ho letto].

Dal punto di vista dell'esèperienza personale, ho provato a fare una seuqenza di asana in due modi in due giorni diversi:
(1) contando i secondi mentre pratico, basandomi su inspiurazione ed espirazione, senza "lasciarmi andare"
(2) non contando, lasciandomi andare mentre pratico, con uno stato simile a quando si va a letto e si sta per addormentarsi

Insomma in (1) ho cercato quello stato di focalizzazione di cui parla il testo, in (2) quello di de-focalizzazione.

Nel caso (1) mi sembrava fosse passato molto tampo, e ho fatto anche molte "asana", ma quando ho guardato l'orologio il tempo "misurato" era inferiore al tempo percepito.

Nel caso (2) si è verificato il fenomeno opposto: dopo 4 asana ho dovuto smettere perchè era passata un ora "misurata" e dovevo andare al lavoro.


Hey GB!
La groupie e' arrivata!
Sono andata a vedere su Google chi e' questo Wolf....che fra l'altro mi ha rubato tutte le idee sul tempo :mrgreen:
Stavo scrivendo qualche giorno fa a qualcuno proprio sul mistero del tempo che sto sperimentando da un po'.
Su Google ho scoperto che Wolf e' lo scienziato pazzo (in senso positivo) che parla di fisica quantistica nel film "what the bleep do we know", che probabilmente non e' arrivato ad essere tradotto in Italia. Da non meravigliarsi, visto che "the secret" arriva in Italia dopo solo 2 anni.......
Wolf e' un tipo simpaticissimo e pazzo....assomiglia un po' ad Einstein e in 2 minuti ti spiega difficilissimi concetti di fisica quantistica in 4 modi diversi....tutti semplicissimi.
Tipo molto pratico, estremamente intelligente e brillante.

Questo e' quello che scrive sul suo libro:

So what's in this book? Defeating time might seem a strange expression. However to make time travel real, not just a theoretical exercise, will require a way of slipping around the corner, peeking under the screens, so to speak of our usual motion pictures of reality. As the ancient Vedas referred to this as kala-vancana "time-cheating," we will learn how one can escape the ongoing time-life-illusion of Samsara-the mind itself, which you will find is your own memory in disguise-and cheat time thus travel through time.To the best of my ability I'll explain in very simple language, using metaphors and your own common experiences just what you would experience by traveling through time in a manner counter to the usual "flow." As you see, this isn't an "ordinary" book about time travel (if anything like that can be imagined). There are many books today dealing with the subject and if you go on-line and use your favorite "search engine" you will find many websites devoted to time travel as a theoretical exercise. What makes this book different from all of the rest, you might already have gleaned from the title, is the bringing in of the mind and a means for achieving time travel through use of a mind Yoga--a technique for training the mind to carry out the processes.

Non ho letto nessuno dei suoi libri fino ad ora. La fisica quantistica e' comunque molto interessante.
Se hai tempo guardati il link con il fumetto di Dr. Quantum (l'ho detto....e' pazzo!)
http://www.fredalanwolf.com/
Lakshmi

Lakshmi
brahmana
brahmana
Messaggi: 662
Iscritto il: 22 agosto 2007, 12:47

Messaggioda Lakshmi » 9 gennaio 2008, 1:54

ckstars ha scritto:Ciao Gb, come va ?
Non ho letto il libro, ma cio’ che dici e’ interessante. A parte alcuni furbi che spiegano mediante agganci alla meccanica quantistica segreti e non della mente e intanto intascano soldi a palate…
Ora supponiamo che Cks ti inviti ad una lezione dove ti dica .. oooh ragazzi vi passo una pratica che vi permette di bucare il tempo….. ora chiudete gli occhi pensate all’ onda di probabilita’ di un elettrone p di un atomo di azoto e hoppla voi riaprite gli occhi pensate che sia passato 1 minuto ed invece e’ passato un mese e lo potete verificare sul calendario elettronico del vostro orologio !!!! Che f i g a t a …….. a parte che nel mentre ti sono venuti a cercare una banda di persone che conosci ben bene e che se ti chiappano ti fanno la pelle ..
Poi ..
i) energia e certi stati non sono scorrelati, in altre parole il tuo corpo ha fatto un bel balzo in avanti nel tempo ed ha consumato energia per 10 minuti perche’ e’ solidale alla mente oppure ha consumato per un mese ed allora l’ energia per campare chi gliel’ha data ?
ii) tutti gli agganci causali fra il nostro gruppo ed il resto del mondo come sono stati gestiti ?
iii) la pratica per passare 30 minuti come fossero un secondo e’ nota ai piu’ (e se ben ricordo tu hai fatto molti esperimenti in proposito … uno degli ultimi anche con ri-produzione !!!!) ma come e’ possibile passare da tali pratiche a qualcosa di quantitativamente piu’ consistente ?
Un grosso abbraccio, Cks


Ciao Ckstar,
il post di GB l'avevo interpretato in maniera totalmente differente.
Premetto che anch'io non ho letto il libro di Wolf.
Da quello che ho capito e' il contrario:
vivere un secondo come fosse 30 minuti :mrgreen:
Se pensiamo che il tempo e' un fattore interiore, la sua manifestazione esteriore non deve essere per forza correlata al fattore temporale.
L'interiore va oltre lo spazio, il tempo e la materia.
Avendo accesso a quest'interiore, si ha in qualche modo un diverso accesso al mondo fenomenico.
Ecco allora che anche essendo una donnina si ha una forza straordinaria, o che si possa leggere un libro in un giorno invece che in un mese, o che si possa solo desiderare un qualcosa per manifestarlo.
Si parla quindi di come direzionare, volontariamente od involontariamente energie.
Ma io interpreto lo tempo, spazio e materia come un dono.
Qualcosa che si puo' sperimentare solo con attraverso la Kundalini Shakti.
Non qualcosa da insegnare in una classe o da cercare per i propri benefici personali.
Se pero' Wolf ha il dharma di innalzare il livello coscienziale dell'umanita' sono piu' che contenta.
:twisted:
Da indagare il pezzo dei Veda che Wolf cita.
L'ho citato prima a GB.
:D Lakshmi

grazianozap
brahmana
brahmana
Messaggi: 1366
Iscritto il: 30 dicembre 2006, 17:45

Messaggioda grazianozap » 9 gennaio 2008, 4:55

Paolo proietti ha scritto:[
"Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere"

SE TI FANNO DOMANDE SU COSE CHE SAI NON PUOI ESIMERTI DAL RISPONDERE.

se ti fanno domande su cose che non sai non puoi esimerti dal tacere.

nella tradizione i misteri galleggiano in superficie.

l'amore per il mistero o il desiderio di ammantarsi di mistero sono guizzi egotici insignificanti per i ricercatori.

il forum è un gioco ed è bello giocare seriamente.

con sincerità e condivisione.

senza sincerità e condivisione è inutile instaurare dei dialoghi.

parlammo molto di spada nascosta un tempo

la spada nascosta è cosa diversa.
è tecnica operativa.

la spada è maieutica.

si sono incontrati molti istruttori.
e molti pseudo maestri.

e molti aspiranti che si definivano qualificati.


costoro domandavano senza voler veramente risposta.

costoro parlavano di umiltà mettendosi , di nascosto, la corona in testa.

sincerità e condivisione.
luigi.
e rispetto reciproco.

penso che per giocare sul forum sarebbe carino che si agisce con sincerità e condivisone.


un abbraccio.
ryu-no-kokyu
.



Caro Paolo condivido totalmente ciò che dici, e vorrei aggiungere che a volte si crede di sapere e finchè non vieni smentito dai fatti non te ne accorgi.
Forse non è solo questione di sincerità, di umiltà ma è quella voglia di condividere le tue emozioni che ti porta a idealizzare la tua pratica, il tuo credo il tuo vivere riportandolo come tu l'hai vissuto e in qualche modo vorresti che anche gli altri vivessero.
Mi rendo conto che ciò è sbagliato, perchè se da una parte dai una informazione, dall'altra rischi di creare persone dipendenti da tue esperienze e incapaci di crescere.
Chi è senza peccato scagli la prima pietra.

Un abbraccione Graziano.
samastaloka sukhino bhavantu

grazianozap
brahmana
brahmana
Messaggi: 1366
Iscritto il: 30 dicembre 2006, 17:45

Messaggioda grazianozap » 9 gennaio 2008, 5:07

[quote="luigi42caro graziano, mi fa piacere rileggerti

le cose che oggi mi dici, però, le ho già lette
e anche rilette più volte avendo avuto, credo, più tempo di te a disposizione(essendo nato prima); e non le ho dimenticate, credimi, anche se può apparire il contrario. Ma, tu mi insegni, essere non è apparire!

quanto al mosaico, scusami tanto, non per correggerti(ho abbandonato la matita rosso e blu dal 1° settembre) ma il mosaico non si completa mai, c'è sempre da imparare e da tutti!

e, non è mai troppo tardi!

un caro saluto e Buon Anno!

Luigi[/quote]

Ciao Luigi sei una persona molto gentile ed educata (lo scrivo per farti aumentare il tuo ego :mrgreen: )non credo che sia l'età anagrafica importante quanto ciò le esperienze della vita ti hanno permesso di comprendere.
Serve a poco leggere se non pratichi.
Puoi aver letto e condiviso milioni di libri, ma è solo quando entri in acqua che capisci se sai nuotare.
In quanto al mosaico completato, mi riferivo al fatto( almeno credo che sia così) che una volta giunti a casa non ci sia più niente da imparare,insegnare,parlare,vedere,ascoltare.
Un abbraccio Graziano.
samastaloka sukhino bhavantu

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 9 gennaio 2008, 10:29

Anzitutto auguri a tutti per l'anno nuovo!

ckstars ha scritto: Ciao Gb, come va ?

procediamo.....glicemia alta come la scorsa gravidanza (ma non altissima) con la curva glicemica: si dovrà mettere a dieta anche se in realtà stavolta con le nuove "direttive alimentari" che abbiamo trovato sul libro che ci hai indicato praticamente lo è già (infatti ha preso pochissimo peso). Voi tutto ok?

ckstars ha scritto: Poi ..
i) energia e certi stati non sono scorrelati, in altre parole il tuo corpo ha fatto un bel balzo in avanti nel tempo ed ha consumato energia per 10 minuti perche’ e’ solidale alla mente oppure ha consumato per un mese ed allora l’ energia per campare chi gliel’ha data ?
ii) tutti gli agganci causali fra il nostro gruppo ed il resto del mondo come sono stati gestiti ?
iii) la pratica per passare 30 minuti come fossero un secondo e’ nota ai piu’ (e se ben ricordo tu hai fatto molti esperimenti in proposito … uno degli ultimi anche con ri-produzione !!!!) ma come e’ possibile passare da tali pratiche a qualcosa di quantitativamente piu’ consistente ?
Un grosso abbraccio, Cks


boh?!? e che ne so io, mica sono un fisico.....
infatti vi ho chiesto di legere il libro sul forum per poter avere un confronto e capirne un pò di più.
Il tizio cita esperimenti ad esempio in cui due orologi atomici erano messi uno al 1 e uno al 22esimo piano di un palazzo, e hanno potuto verfificare (in termini mi sembra di microsecondi) una differenza dovuta alla posizione / distanza dal centro di gravità gravità diversa..... ci sono concetti un pò troppo ostici per me, mi sembra di capirli lì per lì a livello intuitivo ma quando tento di ri-spiegarli mi arrotolo :shock:

Almeno a livello di percezione del tempo con le due pratiche diverse che ho citato la cosa in effetti cambia, e un tormentone del marketing è pur sempre "perception is reality"....
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Messaggioda ckstars » 9 gennaio 2008, 17:07

Ciao Gb: noi tutto abbastanza bene, grazie.
No la percezione non e' la realta', e' solo la nostra realta' soggettiva.
Quello che volevo dire e' che se chiudo gli occhi e per il mondo che mi circonda passano 100 anni mentre per me e' passato 1 minuto quando li riapro non trovo piu' niente di cio' che conoscevo. Se percepisco il mio corpo invecchia ma se e' solidale ad un sistema non relativistico invecchia solo per quel sistema.
Insomma la differenza e' credo funzionalmente di rallentare o sto rallentando davvero.
Un abbraccio, Cks

Andris
vaisya
vaisya
Messaggi: 63
Iscritto il: 5 gennaio 2008, 12:51

Messaggioda Andris » 10 gennaio 2008, 0:05

caspita...ma se percepissimo di essere immortali...cosa succederebbe?

ciao
A.

grazianozap
brahmana
brahmana
Messaggi: 1366
Iscritto il: 30 dicembre 2006, 17:45

Messaggioda grazianozap » 10 gennaio 2008, 6:27

Andris ha scritto:caspita...ma se percepissimo di essere immortali...cosa succederebbe?

ciao
A.


Non hai bisogno di percepirlo lo sei già.
samastaloka sukhino bhavantu


Torna a “La fisiologia sottile”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite