La gioia di una vita senza carne

cucina vegetariana e yogica, digiuno
Avatar utente
Raffaele94
sudra
sudra
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 giugno 2012, 15:10
Località: Busto Arsizio

La gioia di una vita senza carne

Messaggioda Raffaele94 » 11 giugno 2012, 21:20

La carne è definita tamasica dallo yoga.
Ma non limitiamoci a ciò: la "produzione" di carne e pesce sta devastando irreparabilmente il Pianeta che ci ospita, provoca squilibri enormi nella distribuzione delle risorse e per chi lo considera, è comunque un nutrirsi di sensazioni e sofferenza.
Diventare vegetariani non solo è buono per il nostro corpo - ed eventualmente il nostro spirito - ma il Mondo intero, per la Collettività a cui compartecipiamo.

A livello nutrizionale vengono spesso messi in dubbio proteine e ferro.
Vorrei provare a chiarire la situazione:
- Le proteine animali sono sì complete perchè contengono tutti gli amminoacidi necessari, ma un eccesso, come dimostrato da innumerevoli studi, porta allo sviluppo o quanto meno all'esposizione a malattie ossee e cardiovascolari, oltre che per gli uomini prostatiche.
Troviamo ottime proteine animali anche in formaggio e uova, oppure meglio abbondare con quelle dei vegetali, combinando legumi e cereali anche in pasti diversi: tutte le proteine vegetali sono carenti di un amminoacido, ma si possono tranquillamente abbinare! E un grande consumo di cereali e legumi non dà certo problemi.
- Il ferro: quello contenuto nella carne è per il 40% eme, per cui viene immediatamente assorbito dall'intestino (assimilabilità = 20%), il restante è non-eme (assimilabilità = 2/20%), che combinato con alimenti contenenti vitamina C raggiunge l'assimilabilità del ferro eme.
La carne rossa è comunemente considerata una buona fonte di ferro, ma su qualsiasi tabella nutrizionale per il ferro troviamo in cima i vegetali e qualche frattaglia animale (non presente nella dieta occidentale comune!).
Un esempio:
100g di timo essiccato: 123 mg di ferro
100 g di salvia fresca: 28 mg di ferro
100 g di lenticchie: 7,50 mg di ferro
100 g di bresaola: 2,4 mg di ferro
considerando che niente ci ostacola al consumo di vegetali tutti i giorni, mentre la carne rossa è spesso definita dannosa, a voi le considerazioni cari amici.

Vogliate essere vegetariani per seguire meglio lo yoga o per altri motivi, o vogliate mangiare carne e pesce, decidete con la vostra testa e non fatevi mai ingannare da luoghi comuni senza fondamento, cari amici.

Scusate la lunghezza a mo' di papiro ma ho letto alcune domande sul forum e spero di essere stato chiaro.

Raffaele

Piove, le gocce sul tetto risuonano di antichi oceani.

Avatar utente
Loto
vaisya
vaisya
Messaggi: 96
Iscritto il: 26 agosto 2010, 13:50
Località: Rognes, Francia

Re: La gioia di una vita senza carne

Messaggioda Loto » 12 giugno 2012, 11:57

Raffaele94 ha scritto:La carne è definita tamasica dallo yoga....
....
Scusate la lunghezza a mo' di papiro ma ho letto alcune domande sul forum e spero di essere stato chiaro.

Raffaele

Piove, le gocce sul tetto risuonano di antichi oceani.


Grazie Raffaele, l'ho trovato molto interessante ed istruttivo, l'allevamento di animali a fini alimentari é un peso enorme per la mia coscienza, non sono vegetariana, ma ho diminuito molto il consumo di carne rispetto ad un tempo... hai già sentito parlare di alimentazione secondo il gruppo sanguigno? Cosa ne pensi? Dicono per esempio che quelli del gruppo O devono consumare più carne degli altri.... poi, penso che il consumo di tutti i tipi di noci sia molto importante in una dieta vegetariana.

Con amore
Loto

Avatar utente
Raffaele94
sudra
sudra
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 giugno 2012, 15:10
Località: Busto Arsizio

Messaggioda Raffaele94 » 15 giugno 2012, 23:12

Ciao Loto, un abbraccio.
Sinceramente non ho mai sentito parlare di alimentazione e gruppi sanguigni nonostante l'argomento sia effettivamente interessante.
Considera però che noi vegetariani siamo tantissimi e io per esempio non so nemmeno a quale gruppo sanguigno appartengo!
La carne è un alimento che può fare bene solo in misure limitatissime, è tranquillamente eliminabile e anzi, tutti i vegetariani notano sempre un grande miglioramento intestinale dopo l'eliminazione di carne e pesce.
I motivi per essere vegetariani, come ripeto, sono tantissimi, ma ciò non deve mai far svalutare una persona non vegetariana.
Se hai bisogno di qualche consiglio mandami pure un messaggio privato.

E' notte. Un rombo silenzioso pervade la mia dimora.


Torna a “Alimentazione e ricette”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron