Tantra per omosessuali

tantra-yoga, vie dello yoga vecchie e nuove
pepe84
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 13 luglio 2009, 15:42
Località: taranto

Tantra per omosessuali

Messaggioda pepe84 » 14 luglio 2009, 0:07

Non credevo esistesse e invece ho fatto qualche ricerca e ho potuto constatare che il tantra è una disciplina aperta anche agli omosessuali. Dal momento che l'argomento mi riguarda da vicino, vorrei chiedervi, se conoscete in Puglia, centri che possano applicare questa disciplina, che naturalmente non abbia chiusure di alcun tipo:)
Io personalmente ne avrei trovato uno, a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma rivolgo anche un'altra domanda: come posso capire che si tratta di un centro serio, e magari non incappi in qualche brutta fregatura?
Poichè si parla di massaggio tantrico.. il che mi interessa molto , ma, ne vorrei avere una qualche delucidazione in più.. grazie per quanti risponderanno.
Giuseppe.

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda matasilogo » 15 luglio 2009, 1:37

pepe84 ha scritto:Non credevo esistesse e invece ho fatto qualche ricerca e ho potuto constatare che il tantra è una disciplina aperta anche agli omosessuali. Dal momento che l'argomento mi riguarda da vicino, vorrei chiedervi, se conoscete in Puglia, centri che possano applicare questa disciplina, che naturalmente non abbia chiusure di alcun tipo:)
Io personalmente ne avrei trovato uno, a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma rivolgo anche un'altra domanda: come posso capire che si tratta di un centro serio, e magari non incappi in qualche brutta fregatura?
Poichè si parla di massaggio tantrico.. il che mi interessa molto , ma, ne vorrei avere una qualche delucidazione in più.. grazie per quanti risponderanno.
Giuseppe.

Non ti posso dare indicazioni sul centro che tu citi, ma tieni presente che molti parlano di yoga tantrico intendendo yoga materiale come le posizioni , la respirazione ed escludendo quelle mentali come concentrazione, meditazione ecc. Il massaggio viene normalmente praticato in molti monasteri indiani ed orientali in genere con variazioni infinite.
L'omosessualità in oriente ed anche in medio oriente non è un tabu anche se in alcuni casi perseguito causa gli strascichi del colonialismo. E' frequente vedere uomini con la mano nella mano passeggaire liberamente. Io stesso ho avuto proposte in varie occasioni.
Il massaggio occidentale è stato definito in occidente nel 1800 da un prof Scarpa che escludeva il massaggio nel traingolo genitale che divenne: Non si tocca il triangolo dello Scarpa.
Sai benissimo che in oriente non vale.
Questo non vuol dire che inneggio a certe pratiche, anzi, ma ci sono tecniche tantriche elevate che non hanno niente a che fare con le pratiche sessuali.
Quanto alle possibili fregature, per questo basta non impegnarsi alla prima lezione con contratti capestro, pretendere un contratto preciso, delle lezioni di prova, essere centrati od andare con qualche amico/a. Se vuoi mi puoi mandare un indirizzo e-mail con un messaggio personale e ti potrò dare gratuitamente (come sempre) delle nozioni su pratiche veramente tantriche.
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Avatar utente
luca69
vaisya
vaisya
Messaggi: 127
Iscritto il: 13 febbraio 2008, 18:34
Località: Torino

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda luca69 » 17 luglio 2009, 17:47

pepe84 ha scritto:Non credevo esistesse e invece ho fatto qualche ricerca e ho potuto constatare che il tantra è una disciplina aperta anche agli omosessuali. Dal momento che l'argomento mi riguarda da vicino, vorrei chiedervi, se conoscete in Puglia, centri che possano applicare questa disciplina, che naturalmente non abbia chiusure di alcun tipo:)
Io personalmente ne avrei trovato uno, a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma rivolgo anche un'altra domanda: come posso capire che si tratta di un centro serio, e magari non incappi in qualche brutta fregatura?
Poichè si parla di massaggio tantrico.. il che mi interessa molto , ma, ne vorrei avere una qualche delucidazione in più.. grazie per quanti risponderanno.
Giuseppe.

Per quello che ho letto sui tantra,in particolare,visto che si parla di sesso,della via della mano sinistra,mi pare strano.Al di la che devi fare attenzione alla gente che specula su queste cose come se rituali segreti e antichi fossero riproponibili al giorno d'oggi come se niente fosse,comunque di solito l'accoppiamento era fra maschio e femmina,cioè il riproporre l'unione shiva-shakti per ritrovare l'unicità dell'energia primordiale.
Però qui si parla di altri livelli di coscienza...secondo me
è una bufala!!Comunque ci sono persone nel forum che ti possono dare la loro opinione sicuramente più alta della mia...ciao luca :D
L'ego è la maschera con cui la nostra anima si presenta al mondo.

dhikastis
vaisya
vaisya
Messaggi: 105
Iscritto il: 8 aprile 2009, 16:39

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda dhikastis » 19 luglio 2009, 8:30

pepe84 ha scritto:Non credevo esistesse e invece ho fatto qualche ricerca e ho potuto constatare che il tantra è una disciplina aperta anche agli omosessuali. Dal momento che l'argomento mi riguarda da vicino, vorrei chiedervi, se conoscete in Puglia, centri che possano applicare questa disciplina, che naturalmente non abbia chiusure di alcun tipo:)
Io personalmente ne avrei trovato uno, a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma rivolgo anche un'altra domanda: come posso capire che si tratta di un centro serio, e magari non incappi in qualche brutta fregatura?
Poichè si parla di massaggio tantrico.. il che mi interessa molto , ma, ne vorrei avere una qualche delucidazione in più.. grazie per quanti risponderanno.
Giuseppe.


Sarò prevenuto ma un centro yoga che fa riferimento al TANTRA e pratica massaggi tantrici e parla di omosessualità non mi suona bene.
L'omosessualità nello yoga è una manifestazione della sessualità e non viene nè condannata nè premiata. Esiste e basta. E' diventata peccato con l'ebraismo e con il cattolicesimo.
Se vuoi cominciare a fare yoga e sei omosessuale comincia pure.
Nessun buon maestro si cura delle tendenze sessuali degli allievi e fa riferimenti a massaggi particolari e questo non privacy ma per le convinzioni che dovrebbe aver acquisito.
Ma forse ho capito male.
OM

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 19 luglio 2009, 14:52

Quando si parla di "tantrismo" si possono intendere quattro distinti movimenti, molto diversi tra loro:
1.I tantra tradizionali indù.
2.I tantra tradizionali buddhisti (soprattutto la tradizione tibetana).
3.Il tantra delle organizzazioni occultistiche occidentali, come l'O.T.O. o il Dragon Rouge (da non sottovalutare).
4. Il neo-tantrismo, che comprende tutti quei movimenti che vanno dalle mode new age, a Osho, a quei maestri americani e europei che hanno mescolato sessulogia occidentale, edonismo, mode orientali (esempio Elmar e Michaela Zadra).
Se non si tengono distinti questi quattro fenomeni non ci si capisce nulla. E' chiaro che il neo-tantrismo ha ben poco a che vedere con il vero tantra tradizionale.
Per quello che riguarda l'omosessualità, è noto che in alcuni O.T.O. esistono iniziazioni di tipo eterosessuale (il IX grado) e iniziazioni di tipo omosessuale (il grado XI). In genere in tali organizzazioni si esalta un approccio bisessuale al problema del sesso, sulle orme dello stesso Crowley.
I corsi di tipo neo-tantrico sono invece particolarmente ispirati all'ideologia della liberazione sessuale, e in genere si mostrano aperti all'omosessualità. Invece, nell'ambito del vero tantrismo indù o buddhista, la polarità maschile-femminile è vista come qualcosa di sacro, e le pratiche omosessuali non sono ben viste (ma forse ci sono eccezioni nel senso dell'accettazione della bisessualità).
Il vero tantrismo è un fenomeno altamente esoterico e difficilmente accessibile. In genere i corsi che si fanno pubblicità su internet appartengono tutti al neo-tantrismo.

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda AT » 19 luglio 2009, 15:02

dhikastis ha scritto:L'omosessualità nello yoga è una manifestazione della sessualità e non viene nè condannata nè premiata. Esiste e basta. E' diventata peccato con l'ebraismo e con il cattolicesimo.
Se vuoi cominciare a fare yoga e sei omosessuale comincia pure.
Nessun buon maestro si cura delle tendenze sessuali degli allievi e fa riferimenti a massaggi particolari e questo non privacy ma per le convinzioni che dovrebbe aver acquisito.
Ma forse ho capito male.
OM


Non ci siamo. La condanna dell'omosessualità non si riduce certamente alla Chiesa cattolica. Per l'Islam, l'omosessuale non è solo un peccatore, ma spesso un vero e proprio criminale da condannare a morte. E anche nelle tradizioni orientali non mancano ferme opposizioni all'omosessualità (basti pensare alle prese di posizione di molti buddhisti, o dei vaisnava, o di alcuni grossi movimenti taoisti-sincretisti contemporanei come il Falun Gong). In realtà, il sesso è una realtà piuttosto potente e misteriosa, e i tabù sessuali, intesi come tentativo, forse maldestro, di difendersi dal potenziale devastante di un erotismo caoticamente lasciato a sé stesso, appartengono ad ogni cultura.

dhikastis
vaisya
vaisya
Messaggi: 105
Iscritto il: 8 aprile 2009, 16:39

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda dhikastis » 19 luglio 2009, 18:13

AT ha scritto:
dhikastis ha scritto:L'omosessualità nello yoga è una manifestazione della sessualità e non viene nè condannata nè premiata. Esiste e basta. E' diventata peccato con l'ebraismo e con il cattolicesimo.
Se vuoi cominciare a fare yoga e sei omosessuale comincia pure.
Nessun buon maestro si cura delle tendenze sessuali degli allievi e fa riferimenti a massaggi particolari e questo non privacy ma per le convinzioni che dovrebbe aver acquisito.
Ma forse ho capito male.
OM


Non ci siamo. La condanna dell'omosessualità non si riduce certamente alla Chiesa cattolica. Per l'Islam, l'omosessuale non è solo un peccatore,


Stavo per scrivere "religioni monoteiste", poi sapendo di sbagliare mi sono corretto anche perchè non sono molto ferrato sull'Islamismo.
Riferendomi all'induismo pensavo a quello più antico, prima dell'invasione dell'India ed anche qui ho sintetizzato troppo.
Certo sono d'accordo sul resto.
Cmq penso che il movimento a cui si riferisce il ns. amico è di quelli moderni che usano il sesso per richiamo.
Naturalmente mi rendo conto di essere malpensante.
E che ci posso fare...?
:oops:
Shanti

pepe84
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 13 luglio 2009, 15:42
Località: taranto

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda pepe84 » 20 luglio 2009, 20:00

dhikastis ha scritto:
Cmq penso che il movimento a cui si riferisce il ns. amico è di quelli moderni che usano il sesso per richiamo.
Naturalmente mi rendo conto di essere malpensante.
E che ci posso fare...?
:oops:
Shanti


In che senso malpensante? cioè pensi che mi iscriverei ad un corso per farci del sesso? Perdonami, ma se è cosi, ti posso garantire che ti sbagli...

Ad ogni modo effettivamente quello che avevo trovato si trattava di una fregatura... non l'ho sperimentato personalmente, ma facendone ulteriori ricerche in internet, ho potuto verificare che questo annuncio, tutto lasciava presagire fuorchè un iniziazione al tantra..
Fermorestando che ad ogni modo ne sono certo che questa disciplina sia aperta anche agli omosessuali, vedrò ad ogni modo di fare ricerche in tal senso anche più approfondite, magari entro la prv di Bari..

Magari ad ogni modo, se non sono troppo rompiscatole, qualcuno può gentilmente illustrarmi meglio di cosa si tratta questa disciplina? O meglio, mi chiedo e vi chiedo.. è possibile attraverso essa, raggiungere un equilibrio che ti permetta di vivere in modo spirituale e sereno la propria sessualità? Forse sono banale, ma con tale disciplina, chiedo ancora... è possibile raggiungere la famosa "pace dei sensi"? grazie...

Avatar utente
cara
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 331
Iscritto il: 1 novembre 2008, 17:55
Località: Liguria

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda cara » 20 luglio 2009, 21:07

pepe84 ha scritto:
dhikastis ha scritto:
Cmq penso che il movimento a cui si riferisce il ns. amico è di quelli moderni che usano il sesso per richiamo.
Naturalmente mi rendo conto di essere malpensante.
E che ci posso fare...?
:oops:
Shanti


In che senso malpensante? cioè pensi che mi iscriverei ad un corso per farci del sesso? Perdonami, ma se è cosi, ti posso garantire che ti sbagli...

No. Credo intendesse dire che pensa male di quei corsi, non di te :)

O meglio, mi chiedo e vi chiedo.. è possibile attraverso essa, raggiungere un equilibrio che ti permetta di vivere in modo spirituale e sereno la propria sessualità? Forse sono banale, ma con tale disciplina, chiedo ancora... è possibile raggiungere la famosa "pace dei sensi"? grazie...

Non ho ancora approfondito il tantrismo quindi non ti posso aiutare ma perchè non provi a seguire lezioni di hatha-yoga finchè non trovi un corso serio? Anche praticando yoga impari a raggiungere un equilibrio interiore e la tanta ambita serenità che si riflettono anche sulla vita sessuale.
In che senso la pace dei sensi? Vuoi una vita sessuale serena o vuoi escludere gli stimoli sessuali dalla tua vita dandoti alla castità?

Lakshmi
brahmana
brahmana
Messaggi: 662
Iscritto il: 22 agosto 2007, 12:47

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda Lakshmi » 21 luglio 2009, 0:56

pepe84 ha scritto:
dhikastis ha scritto:
Cmq penso che il movimento a cui si riferisce il ns. amico è di quelli moderni che usano il sesso per richiamo.
Naturalmente mi rendo conto di essere malpensante.
E che ci posso fare...?
:oops:
Shanti


In che senso malpensante? cioè pensi che mi iscriverei ad un corso per farci del sesso? Perdonami, ma se è cosi, ti posso garantire che ti sbagli...

Ad ogni modo effettivamente quello che avevo trovato si trattava di una fregatura... non l'ho sperimentato personalmente, ma facendone ulteriori ricerche in internet, ho potuto verificare che questo annuncio, tutto lasciava presagire fuorchè un iniziazione al tantra..
Fermorestando che ad ogni modo ne sono certo che questa disciplina sia aperta anche agli omosessuali, vedrò ad ogni modo di fare ricerche in tal senso anche più approfondite, magari entro la prv di Bari..

Magari ad ogni modo, se non sono troppo rompiscatole, qualcuno può gentilmente illustrarmi meglio di cosa si tratta questa disciplina? O meglio, mi chiedo e vi chiedo.. è possibile attraverso essa, raggiungere un equilibrio che ti permetta di vivere in modo spirituale e sereno la propria sessualità? Forse sono banale, ma con tale disciplina, chiedo ancora... è possibile raggiungere la famosa "pace dei sensi"? grazie...


Ciao Pepe,

puoi trovare infomazioni sul Tantra nella sezione del sito:
http://www.yoga.it/tantra/

e libri consigliati in italiano:
http://www.yoga.it/tantra/libri-tantra/

Consiglio i libri di Arthur Avalon come inizio e per avere un'idea generale.

Il Tantra come ramo spirituale dello yoga ha tantissimi rami.
Testi fondamentali che posso consigliare personalmente in un secondo momento sono: Tantraloka (luce dei Tantra) & Tantrasara di Abinavagupta ed il Kularnava Tantra.
Questi sono testi esoterici che si comprendono solo quando si sono studiati altri testi yoga fondamentali come gli Yogasutra ad esempio.
E bisogna padroneggiare una completa visione della filosofia e teogonia indiana: Shiva, Shakti, Bhairava, Rudra, etc. ed il loro significato esoterico.

Interessante vedere come nei testi fondamentali di Tantra, in tutto un libro c'e' forse solo un paio di frasi che possono essere interpretate come unione fisica tra uomo e donna.
:mrgreen:

Lakshmi

Avatar utente
yeiaiel
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 216
Iscritto il: 1 giugno 2007, 14:09

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda yeiaiel » 25 luglio 2009, 17:57

pepe84 ha scritto:
dhikastis ha scritto:Cmq penso che il movimento a cui si riferisce il ns. amico è di quelli moderni che usano il sesso per richiamo.
Naturalmente mi rendo conto di essere malpensante.
E che ci posso fare...?
:oops:
Shanti


In che senso malpensante? cioè pensi che mi iscriverei ad un corso per farci del sesso? Perdonami, ma se è cosi, ti posso garantire che ti sbagli...

Ad ogni modo effettivamente quello che avevo trovato si trattava di una fregatura... non l'ho sperimentato personalmente, ma facendone ulteriori ricerche in internet, ho potuto verificare che questo annuncio, tutto lasciava presagire fuorchè un iniziazione al tantra..
Fermorestando che ad ogni modo ne sono certo che questa disciplina sia aperta anche agli omosessuali, vedrò ad ogni modo di fare ricerche in tal senso anche più approfondite, magari entro la prv di Bari..

Magari ad ogni modo, se non sono troppo rompiscatole, qualcuno può gentilmente illustrarmi meglio di cosa si tratta questa disciplina? O meglio, mi chiedo e vi chiedo.. è possibile attraverso essa, raggiungere un equilibrio che ti permetta di vivere in modo spirituale e sereno la propria sessualità? Forse sono banale, ma con tale disciplina, chiedo ancora... è possibile raggiungere la famosa "pace dei sensi"? grazie...


Apri questo link e vai sul titolo TECNICHE DI OSHO, li ci sono cento dodici tecniche e ti spiega bene come fare, ma devi farle se vuoi che trovi poi il cambiamento di te stesso.
http://www.56891.splinder.com/
Giuseppe il messaggero di SHIVA

Avatar utente
Marco Rotonda
vaisya
vaisya
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 gennaio 2006, 13:51

Messaggioda Marco Rotonda » 3 settembre 2009, 23:24

Scusa Pepe ma non riesco a capire che c'entra l'omosessualità col Tantra...
a livello simbolico poi, in special modo nello shaktismo, si venera Kali, il principio femminile... la Yoni (la vagina)... ma è importante anche Shiva (principio maschile) ed il Lingam (il pene)...
in riti molto evoluti, controlla altri post, purtroppo per te, ci sono accoppiamenti eterosessuali... a mia conoscenza, nello shaktismo, non si parla mai di omosessualità... a meno che non si voglia estendere e forzare il rapporto che può esserci tra maestro e allievo... ma sicuramente non ci sono rapporti sessuali omosessuali...
credo che, a livello simbolico, manchi una componente essenziale... la Shakti appunto...
Questo non toglie il fatto che tu possa praticare il Tantra...
La vita sessuale con le pratiche sono due cose abbastanza separate...
Tant'è che con la yogini sì ci fai sesso ma non per far sesso nel senso "comune" del termine... non è importante il fare sesso... tutt'altro... è solo un mezzo...

ora capisco perchè è un po' che manco dal sito...

Lakshmi
brahmana
brahmana
Messaggi: 662
Iscritto il: 22 agosto 2007, 12:47

Messaggioda Lakshmi » 4 settembre 2009, 4:07

Marco Rotonda ha scritto:Scusa Pepe ma non riesco a capire che c'entra l'omosessualità col Tantra...
a livello simbolico poi, in special modo nello shaktismo, si venera Kali, il principio femminile... la Yoni (la vagina)... ma è importante anche Shiva (principio maschile) ed il Lingam (il pene)...
in riti molto evoluti, controlla altri post, purtroppo per te, ci sono accoppiamenti eterosessuali... a mia conoscenza, nello shaktismo, non si parla mai di omosessualità... a meno che non si voglia estendere e forzare il rapporto che può esserci tra maestro e allievo... ma sicuramente non ci sono rapporti sessuali omosessuali...
credo che, a livello simbolico, manchi una componente essenziale... la Shakti appunto...
Questo non toglie il fatto che tu possa praticare il Tantra...
La vita sessuale con le pratiche sono due cose abbastanza separate...
Tant'è che con la yogini sì ci fai sesso ma non per far sesso nel senso "comune" del termine... non è importante il fare sesso... tutt'altro... è solo un mezzo...

ora capisco perchè è un po' che manco dal sito...


Ciao Marco,
piacere ritrovarti.
Mi piacerebbe commentare che il forum fa parte del mondo ed in questo mondo si trova di tutto.
Infatti come nelle diverse parti mondo si trovano diversi tipi di consapevolezza -ed a volte anche in una stessa citta' od in uno stesso quartiere si trovano diversi tipi di consapevolezza nelle persone- cosi' dappertutto, non solo nel forum ma in Internet, nei programmi televisivi e sui giornali, si trovano tutti gli stadi della coscienza umana.
Questa diversita' e' affascinante.
Se ci pensi, questa realta' e' perfetta cosi' com'e'.
Le interazioni che abbiamo anche, sono perfette cosi' come sono- anche quelle che reputiamo non positive.
Senza questa diversita' e senza polarita' nel mondo, non esisterebbe qualcosa di piu' alto, qualcosa che vogliamo tutti raggiungere dentro.
Il giudizio sulla realta' per me e' quello che la nutrisce.
Ma, anche questo e' un giudizio probabilmente :mrgreen:
Felice di ritrovarti

Baci
Lakshmi

Avatar utente
Marco Rotonda
vaisya
vaisya
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 gennaio 2006, 13:51

Messaggioda Marco Rotonda » 7 settembre 2009, 2:36

infatti... come dicono a Roma... "Da Paura!" :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
a me la realtà piace... soprattutto l'adesso...

salutoni

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Re: Tantra per omosessuali

Messaggioda matasilogo » 7 settembre 2009, 14:29

Forse sono banale, ma con tale disciplina, chiedo ancora... è possibile raggiungere la famosa "pace dei sensi"? grazie...


Sul tantrismo e sulla omosessualità ritengo che in questa serie di interventi è stato scritto autorevolmente tutto quanto occorreva. Vorrei dire qualcosa sulla tua ricerca della “pace dei sensi”.
Normalmente si intende pacificare i sensi:
1-quando non interessa più il sesso in tarda età, ma molti in tarda età hanno ancora sana attività,
2-per le ragioni addotte da alcune forme di sacrificio mistico quando accettare la sofferenza e la privazione vuol dire cercare di assomigliare a Cristo sulla croce oppure alla testimonianza dei martiri,
3-perché si ha piena soddisfazione nella sessualità corrisposta,
Ragionando sul concetto di armonia, perseguito dallo yoga e da tutte le pratiche affini e comunque che cercano la realizzazione dell’essere umano, ritengo che l’aspirazione dovrebbe essere di accettare l’andamento fluttuante tra alti e bassi legati all’età, alla costituzione fisica e spirituale, alle scelte di vita individuali rispettose dell’ambiente culturale, del prossimo e senza eccessi ed esibizioni, forzature e proselitismo, perche oggi si sta passando dalla omofobia alla eterofobia.
Poi va bene sperimentare con prudenza qualsiasi situazione.
Lo scopo della vita non è la pace dei sensi, che è ricercata a volte come fuga da un ambiente eccitatorio esasperato, ma la attività armonica completa di parte materiale, energetica e creativa (così sei il creatore) ovvero spirituale. In altri interventi ho citato l’attuale interpretazione trinitaria di materia, energia e organizzazione della propria “informazione” che “impasta”i primi due, quando si raggiunge con attività tipo yoga citate nei Sutra di Patangiali, dopo lo stadio Pratyahara, i tre livelli superiori. Come il computer che abbiamo davanti ha una scatola, un alimentatore di energia, ed un pacchetto di informazione, così siamo noi, le nostre cellule, le piante e le stelle. La farina, il calore prodotto dal lievito e dal suo programma (DNA) e la sapienza del fornaio fanno il buon pane. OM
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM


Torna a “Tantra e altre vie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti