sesso orgasmo e beatitudine sessuale

tantra-yoga, vie dello yoga vecchie e nuove
Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 18 gennaio 2009, 21:55

beh al di là delle pratiche orientali....
a parer mio la 'beatitudine' arriva quando ci si svela completamente...quando si è lì vulnerabili......abbandonati.......accoglienti
in ascolto....
la mente si apre di luce..
ci portiamo troppa gente e troppe cose nel letto con noi sotto forma di pensieri...ex fidanzati, immagini di uomini ideali, la riunione del giorno dopo in ufficio.....
scusate la mia materialità..
ma chi è che si sofferma sul respiro o sul battito del cuore del partner? chi può dire di conoscere ogni centimetro quadrato del partner? o anche solo del proprio corpo?
non sono così sicura che siate in molti........
a parer mio prima di imparare tecniche, occorre imparare gli strumenti......
occorre saper ascoltare il corpo.......
aver coscienza del corpo...
del proprio e di quello del partner...
come due strumenti perfettamente accordati che suonano in armonia la stessa melodia.....

abbracci panna e cacao...
anais
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3075
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 19 gennaio 2009, 9:08

eracle ha scritto:
LUI chi?


dillo tu.

LUI chi?

un abbraccio
Ultima modifica di fabio il 19 gennaio 2009, 11:31, modificato 1 volta in totale.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
Govinda
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 226
Iscritto il: 7 novembre 2005, 17:45
Località: Roma

Unione con lui

Messaggioda Govinda » 19 gennaio 2009, 11:07

eracle ha scritto:
Govinda ha scritto:
lo scopo è Lui, l'Unione con lui,
la beatitudine è l' effetto di tale Unione,
la rivelazione della SUA sostanza, della SUA essenza,
ed infatti è sat-cit-ananda.
Govinda


LUI chi?

p.s. mi sono fermato a leggere il topic a questo messaggio di govinda che ho citato, poi proseguirò, saluti.


Caro Eracle,
nella visione del TANTRA,
tutto è espressione di Brahma
("Colui che è grande ed è capace di rendere grandi ",
puoi chiamarlo Dio, Infinita Intelligenza, Padre Cosmico...

noi siamo fatti "a Sua immagine e somiglianza"...
siamo i Suoi figli...

e il senso della vita umana è quella di ritornare a casa... di fondersi di nuovo con Lui...

come una goccia che si disperde nell'IMMENSITA' dell'oceano...

è il nostro EGO, la nostra mente limitata, che ci tiene separati e non ci fa scorgere o sentire questa realtà...

Possiamo poi approfondire ulteriormente la questione:

BRAHMA è fatto di PURUSA e PRAKRTI, due aspetti di una medesima realtà.

PURUSA' è la COSCIENZA SUPREMA
PRAKRTI è l'ENERGIA che crea le differenze...

Dunque ogni oggetto, ogni entità è non altro che una forma di Brahma, fatto di Coscienza ed Energia.

Così la nostra mente....

E la grande possibilità che abbiamo come essere umani è auto-realizzare la nostra natura...
la realizzazione del Sé....

ma il mio Sé , il tuo Sé, ad un livello profondo non sono che l'unico Sé.

Tutto è racchiuso in Lui....

leggi pure il POST:KUNDALINI secondo il TANTRA - I PARTE
in
http://www.yoga.it/forum/viewtopic.php?t=503&start=0
Tu non sei mai solo o senza aiuto. La forza che guida le stelle guida anche te.

Shrii Shrii Anandamurti

eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 160
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

Re: Unione con lui

Messaggioda eracle » 23 gennaio 2009, 10:48

Govinda ha scritto:
Caro Eracle,
nella visione del TANTRA,
tutto è espressione di Brahma
("Colui che è grande ed è capace di rendere grandi ",
puoi chiamarlo Dio, Infinita Intelligenza, Padre Cosmico...

Possiamo poi approfondire ulteriormente la questione:

BRAHMA è fatto di PURUSA e PRAKRTI, due aspetti di una medesima realtà.

PURUSA' è la COSCIENZA SUPREMA
PRAKRTI è l'ENERGIA che crea le differenze...

sono ateo, quindi se mi si parla di coscienza suprema, od energia che crea le differenze, ok, ma se mi si parla di dio, non tanto :wink:
saluti. :)

grazianozap
brahmana
brahmana
Messaggi: 1366
Iscritto il: 30 dicembre 2006, 17:45

Re: Unione con lui

Messaggioda grazianozap » 23 gennaio 2009, 11:33

eracle ha scritto:
Govinda ha scritto:
Caro Eracle,
nella visione del TANTRA,
tutto è espressione di Brahma
("Colui che è grande ed è capace di rendere grandi ",
puoi chiamarlo Dio, Infinita Intelligenza, Padre Cosmico...

Possiamo poi approfondire ulteriormente la questione:

BRAHMA è fatto di PURUSA e PRAKRTI, due aspetti di una medesima realtà.

PURUSA' è la COSCIENZA SUPREMA
PRAKRTI è l'ENERGIA che crea le differenze...

sono ateo, quindi se mi si parla di coscienza suprema, od energia che crea le differenze, ok, ma se mi si parla di dio, non tanto :wink:
saluti. :)


E scusa qual'è la differenza? :shock:
samastaloka sukhino bhavantu

Avatar utente
Govinda
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 226
Iscritto il: 7 novembre 2005, 17:45
Località: Roma

Re: Unione con lui

Messaggioda Govinda » 23 gennaio 2009, 14:10

eracle ha scritto:sono ateo, quindi se mi si parla di coscienza suprema, od energia che crea le differenze, ok, ma se mi si parla di dio, non tanto :wink:
saluti. :)


Interessante.. la tua risposta eracle...

anche io ero ateo... e forse lo sono ancora?

purtroppo quel che conta è l'esperienza e
i concetti che abbiamo non fanno altro che essere le nostre sbarre...

tu dici sei a-teo...
senza Dio...
o meglio non credi in Dio...

ma approfondiamo meglio...

non credi in cosa?
Chi è Dio...

per non credere in qualcosa devi almeno avertene fatto un'Idea...

dunque è meglio dire che

non credi nell'Idea di Dio che ti sei fatto...

beh.. probabilmente
neanche io credo all'idea di Dio che ti sei fatto ;-)

qualcue spunto .. poi continuiamo..

aspetto una tua risposta?

Infinito, Dio, Coscienza, Lui, L'Illimitato, Il Grande, Brahma, Il Nulla, Il Vuoto, La Coscienza Suprema....

parole.
Tu non sei mai solo o senza aiuto. La forza che guida le stelle guida anche te.

Shrii Shrii Anandamurti

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2512
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 23 gennaio 2009, 16:30

Vorrei fare un'osservazione, forse antipatica per alcuni, ma sacrosanta. Prima di affermare che lo scopo dei Tantra, compresi i Tantra della mano sinistra, sia qualcosa di simile in tutto e per tutto allo scopo del Vedanta o dello Yoga di Patanjali ci penserei bene. Se così fosse, per quale motivo i Tantra della mano sinistra:
1.Utilizzano pratiche estreme, pericolose e altamente esoteriche, tali da porre l'iniziato in contatto con il fondo Shaktico oscuro e elementare della realtà. Si avventurano in forme di esperienza che possono essere definite di magia nera. E questa è anche la risposta più onesta alla domanda del post: il sesso nel Tantra serve per compiere rituali esoterici, il cui scopo è appunto entrare in contatto con il fondo Shaktico elementare della realtà, con l'Ombra.
2.Esiste una reciproca ostilità tra Tantra della mano sinistra e induismo "ortodosso". Da un lato tali Tantra vengono emarginati e demonizzati, dall'altra molti tantristi si oppongono senza mezze misure al sistema delle caste, al ruolo subordinato della donna, al predominio braminico, etc.., tanto da far pensare i principali studiosi accademici del fenomeno ad un'origine non vedica delle correnti tantriche, e di tutti quegli aspetti dell'induismo che derivano da tali correnti.
Se lo scopo ultimo dei Tantra fosse lo stesso delle scuole "ortodosse", perché mai rischiare tanto, perché mai avventurarsi nell'antinomismo e in definitiva auto-emarginarsi? Non bisogna commettere l'errore di pensare che la quintessenza di tutte le complesse tendenze della spiritualità indiana sia il solito ascetismo advaita.

Avatar utente
pushan
brahmana
brahmana
Messaggi: 1727
Iscritto il: 15 gennaio 2007, 11:57

Re: Unione con lui

Messaggioda pushan » 23 gennaio 2009, 20:08

Govinda ha scritto:
eracle ha scritto:sono ateo, quindi se mi si parla di coscienza suprema, od energia che crea le differenze, ok, ma se mi si parla di dio, non tanto :wink:
saluti. :)


Interessante.. la tua risposta eracle...

anche io ero ateo... e forse lo sono ancora?

purtroppo quel che conta è l'esperienza e
i concetti che abbiamo non fanno altro che essere le nostre sbarre...

tu dici sei a-teo...
senza Dio...
o meglio non credi in Dio...

ma approfondiamo meglio...

non credi in cosa?
Chi è Dio...

per non credere in qualcosa devi almeno avertene fatto un'Idea...

dunque è meglio dire che

non credi nell'Idea di Dio che ti sei fatto...

beh.. probabilmente
neanche io credo all'idea di Dio che ti sei fatto ;-)

qualcue spunto .. poi continuiamo..

aspetto una tua risposta?

Infinito, Dio, Coscienza, Lui, L'Illimitato, Il Grande, Brahma, Il Nulla, Il Vuoto, La Coscienza Suprema....

parole.

parole, sono d'accordo,
non è un oggetto della conoscenza,
è altro...?
sono io...?
io e l'altro non sono Dio...
Dio è uno stato di coscienza, forse...
una danza a cui abbandonarsi, forse.
Certamente un mistero incomprensibile e non configurabile con la mente.
pushan

Avatar utente
Govinda
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 226
Iscritto il: 7 novembre 2005, 17:45
Località: Roma

Messaggioda Govinda » 23 gennaio 2009, 23:40

Caro AT,
ben venga la tua osservazione.
Il punto è sempre il riferimento che abbiamo nella conoscenza dei Tantra così come dello Yoga.

Non concordo con il dire che lo scopo del Vedanta, dello Yoga di Patanjali e del Tantra siano in tutto e per tutto simili.
Avere elementi simili, concetti simili non significa che siano la stessa cosa.

I Tantra della mano sinistra è una tradizione posteriore agli insegnamenti tantrici originari.

Non ho problemi né difficoltà a riconoscere tradizioni tantriche posteriori...
personalmente però preferisco riferirmi a quello che considero il Tantra nella sua essenza.

" il sesso nel Tantra serve per compiere rituali esoterici, il cui scopo è appunto entrare in contatto con il fondo Shaktico elementare della realtà, con l'Ombra."


Per entrare con il fondo shaktico elementare della realtà, con l'Ombra come dici tu non è necessario fare uso del sesso.
Se non si intende e vive il tantra come una fuga dalla realtà, confondendolo con forme di yoga ascetico, sarà la realtà stessa, la sua shakti a farci entrare in contatto con l'Ombra, come la chiami tu.

E' vero che lo spirito del tantra si oppone al sistema delle caste, al ruolo subordinato delle donne, al predominio braminico. Come potrebbe esserci lotta in un'accettazione di regole dogmatiche e culturali che rivestono gli interessi meschini di ruoli e posizioni di casta e privilegi?

Dal mio piccolo concordo con l'idea che il tantra non abbia origine vedica.

Dunque non mischiamo entità per alcuni aspetti simili come uguali.
Lo spirito tantrico e lo spirito vedico differiscono enormemente anche se si possono trovare molte similitudini concettuali.

" Non bisogna commettere l'errore di pensare che la quintessenza di tutte le complesse tendenze della spiritualità indiana sia il solito ascetismo advaita.
"


E' vero...
ma affermare che lo scopo del tantra sia l'unione con la Coscienza Suprema non significa ricondurlo all'ascetismo advaita.

un saluto...

Govinda
Tu non sei mai solo o senza aiuto. La forza che guida le stelle guida anche te.

Shrii Shrii Anandamurti

Avatar utente
Govinda
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 226
Iscritto il: 7 novembre 2005, 17:45
Località: Roma

Re: Unione con lui

Messaggioda Govinda » 23 gennaio 2009, 23:47

Pushan ha scritto:parole, sono d'accordo,
non è un oggetto della conoscenza,
è altro...?
sono io...?
io e l'altro non sono Dio...
Dio è uno stato di coscienza, forse...
una danza a cui abbandonarsi, forse.
Certamente un mistero incomprensibile e non configurabile con la mente.
pushan


Ciao Pushan,
forse dobbiamo avere coraggio...
forse dobbiamo farci un'Idea...
un'Idea di Dio...
forse dobbiamo collocare la nostra esistenza
all'interno di questo Idea...
e da questa Idea,
da questo senso e significato che diamo
possiamo allora scegliere e decidere di
intraprendere un cammino di ricerca e di
scoperta.

Scopriremo che quell'Idea non è corretta..
ce ne faremo una nuova...
e poi ancora non sarà corretta...
ma attraverso l'esperienza che faremo,
attraverso le piccole realizzazione che avremo...
ci avvicineremo passo passo alla
piena e completa realizzazione di Lui.

Dunque un mistero...
ma un mistero da svelare!!
;-)


Ciao!
Tu non sei mai solo o senza aiuto. La forza che guida le stelle guida anche te.

Shrii Shrii Anandamurti

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5644
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 24 gennaio 2009, 0:45

anais ha scritto:beh al di là delle pratiche orientali....
a parer mio la 'beatitudine' arriva quando ci si svela completamente...quando si è lì vulnerabili......abbandonati.......accoglienti
in ascolto....
la mente si apre di luce..
ci portiamo troppa gente e troppe cose nel letto con noi sotto forma di pensieri...ex fidanzati, immagini di uomini ideali, la riunione del giorno dopo in ufficio.....
scusate la mia materialità..
ma chi è che si sofferma sul respiro o sul battito del cuore del partner? chi può dire di conoscere ogni centimetro quadrato del partner? o anche solo del proprio corpo?
non sono così sicura che siate in molti........
a parer mio prima di imparare tecniche, occorre imparare gli strumenti......
occorre saper ascoltare il corpo.......
aver coscienza del corpo...
del proprio e di quello del partner...
come due strumenti perfettamente accordati che suonano in armonia la stessa melodia.....

abbracci panna e cacao...
anais


che bello anais, sei diventata esperta di tantra?
che sorpresa...
non si finisce mai di imparare :D

un abbraccio,
p.
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
pushan
brahmana
brahmana
Messaggi: 1727
Iscritto il: 15 gennaio 2007, 11:57

Re: Unione con lui

Messaggioda pushan » 24 gennaio 2009, 12:20

Govinda ha scritto:
Pushan ha scritto:parole, sono d'accordo,
non è un oggetto della conoscenza,
è altro...?
sono io...?
io e l'altro non sono Dio...
Dio è uno stato di coscienza, forse...
una danza a cui abbandonarsi, forse.
Certamente un mistero incomprensibile e non configurabile con la mente.
pushan


Ciao Pushan,
forse dobbiamo avere coraggio...
forse dobbiamo farci un'Idea...
un'Idea di Dio...
forse dobbiamo collocare la nostra esistenza
all'interno di questo Idea...
e da questa Idea,
da questo senso e significato che diamo
possiamo allora scegliere e decidere di
intraprendere un cammino di ricerca e di
scoperta.

Scopriremo che quell'Idea non è corretta..
ce ne faremo una nuova...
e poi ancora non sarà corretta...
ma attraverso l'esperienza che faremo,
attraverso le piccole realizzazione che avremo...
ci avvicineremo passo passo alla
piena e completa realizzazione di Lui.

Dunque un mistero...
ma un mistero da svelare!!
;-)


Ciao!

quale cultrice del tantra primordiale, dove ci si inchina ai piedi della Regina dell' arcobaleno, la madre pietosa e misericordiosa, quella che può recidere i nodi dell'io e del mio...
sono d'accordo con te.
Niente è così bello che lasciare che l'amore della madre penetri dolcemente dentro di noi.
per far questo, secondo me, la ricerca non si deve mai fermare.
Di velo in velo torniamo alla nudità della Madre, tra le sue braccia, a succhiare il latte del suo seno.
piccole creature, facenti parte di Lei.
ciao

Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 24 gennaio 2009, 14:59

Paolo proietti ha scritto:
anais ha scritto:beh al di là delle pratiche orientali....
a parer mio la 'beatitudine' arriva quando ci si svela completamente...quando si è lì vulnerabili......abbandonati.......accoglienti
in ascolto....
la mente si apre di luce..
ci portiamo troppa gente e troppe cose nel letto con noi sotto forma di pensieri...ex fidanzati, immagini di uomini ideali, la riunione del giorno dopo in ufficio.....
scusate la mia materialità..
ma chi è che si sofferma sul respiro o sul battito del cuore del partner? chi può dire di conoscere ogni centimetro quadrato del partner? o anche solo del proprio corpo?
non sono così sicura che siate in molti........
a parer mio prima di imparare tecniche, occorre imparare gli strumenti......
occorre saper ascoltare il corpo.......
aver coscienza del corpo...
del proprio e di quello del partner...
come due strumenti perfettamente accordati che suonano in armonia la stessa melodia.....

abbracci panna e cacao...
anais


che bello anais, sei diventata esperta di tantra?
che sorpresa...
non si finisce mai di imparare :D

un abbraccio,
p.



se avessi citato a caso qua e là parole attinenti al tantra o citato nomi di esperti allora magari avresti dato credito a quanto ho scritto.
volevo dire solo che tanti mangiano le mele senza neanche saper bene che gusto hanno le mele.
senza neanche 'sentire' bene la lingua.
pazienza se mi prendi in giro.
prima di studiare tantra, a me andrebbe già bene imparare a sentirmi.

ciao.

anais
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.

Avatar utente
pushan
brahmana
brahmana
Messaggi: 1727
Iscritto il: 15 gennaio 2007, 11:57

Messaggioda pushan » 24 gennaio 2009, 15:03

anais ha scritto:
Paolo proietti ha scritto:
anais ha scritto:beh al di là delle pratiche orientali....
a parer mio la 'beatitudine' arriva quando ci si svela completamente...quando si è lì vulnerabili......abbandonati.......accoglienti
in ascolto....
la mente si apre di luce..
ci portiamo troppa gente e troppe cose nel letto con noi sotto forma di pensieri...ex fidanzati, immagini di uomini ideali, la riunione del giorno dopo in ufficio.....
scusate la mia materialità..
ma chi è che si sofferma sul respiro o sul battito del cuore del partner? chi può dire di conoscere ogni centimetro quadrato del partner? o anche solo del proprio corpo?
non sono così sicura che siate in molti........
a parer mio prima di imparare tecniche, occorre imparare gli strumenti......
occorre saper ascoltare il corpo.......
aver coscienza del corpo...
del proprio e di quello del partner...
come due strumenti perfettamente accordati che suonano in armonia la stessa melodia.....

abbracci panna e cacao...
anais


che bello anais, sei diventata esperta di tantra?
che sorpresa...
non si finisce mai di imparare :D

un abbraccio,
p.



se avessi citato a caso qua e là parole attinenti al tantra o citato nomi di esperti allora magari avresti dato credito a quanto ho scritto.
volevo dire solo che tanti mangiano le mele senza neanche saper bene che gusto hanno le mele.
senza neanche 'sentire' bene la lingua.
pazienza se mi prendi in giro.
prima di studiare tantra, a me andrebbe già bene imparare a sentirmi.

ciao.

anais

le donne sono molto reattive, troppo....
io penso che paolo non ti stesse assolutamente prendendo in giro e mi sembra un colpo basso da lottatrice di sumo dirgli:
se avessi citato a caso qua e là parole attinenti al tantra o citato nomi di esperti allora magari avresti dato credito a quanto ho scritto
secondo me era un super complimento...
ah! le donne! delicati fiori e spine nelle carni! :lol:

Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 24 gennaio 2009, 15:41

le donne sono molto reattive, troppo....
io penso che paolo non ti stesse assolutamente prendendo in giro e mi sembra un colpo basso da lottatrice di sumo dirgli:
se avessi citato a caso qua e là parole attinenti al tantra o citato nomi di esperti allora magari avresti dato credito a quanto ho scritto
secondo me era un super complimento...
ah! le donne! delicati fiori e spine nelle carni! :lol:


ma pushhh, non difendere Paolo che non ne ha bisogno..
sono ancora a credito con lui...mi ricordo i tempi in cui mi diceva delle cose che mi facevano davvero male...
che vuoi che gli faccia questa mia frecciatina?
è ancora lontano il giorno in cui riesca fargli una bella hataki komi!!!
:lol: abbracci

anais
ps non sono neanche un'esperta di sumo..ho letto 'memorie di una geisha e mi sono ricordata questa mossa dove il lottatore più piccolo riesce a sfruttare la forza del suo avversario facendo leva e facendogli perdere l'equilibrio o qualcosa del genere insomma.....
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.


Torna a “Tantra e altre vie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite