Pagina 1 di 1

Nudità

Inviato: 9 settembre 2006, 16:30
da Miranda Fey
Un dolce giorno ai miei amici! Deh, ch'io possa non disertar nuovamente sì lungamente il foro che ci riunisce!
Orbene, che accadde? Mi sconvolse il repentin mutamento delle forme in questo luogo, sì ché fui condotta altrove, tanto mi pareva inadeguato...
In ogni caso, redita, vengo a dir d'un giorno lieto...
Visitai, non è gran tempo, una piaggia adamantina che dal monte adriatico s'ingenera, ove il monte declina verso l'acqua marina, in un rovente abbraccio d'aromi salmastri e montani.
L'opalescente pelago sprigiona umori di pura quiescenza, le resine ubriacan festose le nari dei rari bagnanti. E' infatti, la summenzionata, una piaggia poco balneata, ché il pié dell'uomo non giunge alla suddetta se non per un clivo scosceso e redire è all'uomo dura cosa tra le dure, ché la discesa si fa erta e molto pesa!
Orbene, costì fui, in compagnia d'un fanciullo, entrambi in festa e a mo' d'un tizzo ardenti, ché il raggio c'infiammava in cuore e in corpo!
E quivi io vidi balneare genti pacifiche e molli nelle membra senza punto vestimenti.
E specialmente in gran numero erano i signori, i quali, baldanzosi facevan mostra degli attributi loro, vacando or qui or lì, chi presso la ripa, chi ai pié del monte, chi al passeggio.
E pareva a me, che mi conosco per bestiola, aver non che bestie accanto!
E una tal profusione d'ingenua animalità svegliò in me un'ingenua gioia fanciulla! Non vide dunque il monte più i miei panneggi, ma una damma (damma, non dama!) gioconda celebrar l'acque in carole e danze marine... Così fan le Nereidi, figlie del dio!
Così fe' il timoroso mio amico, pur di borghese lignaggio, di me e di sé stupito, e n'ebbe gran gioia! Costui tosto a suo agio emanava una luce puerile dalle nude membra, similmente agli astanti.
E mi venne pensato, signori, che un poco di nudità fa l'uom così simile all'uomo! E in breve gli sguardi carchi di erotico morbo si fanno amistà; ciascun riconosce nell'inerme alterità splendere il proprio sé inerme: un moto fraterno in ciascun cuore insorge ed è amico, ciascun, del suo vicino.
Così signori, nudi, nudi al mar l'anno venturo!

Miranda

...

Inviato: 11 settembre 2006, 8:21
da sergio 72
non necessariamente la nudità del corpo svela l'intimità dello stesso...

nè abbisogna la nudità del corpo per attizzare certi sentimenti, mi pare...

comunque: bel racconto Miranda...


s

LA ROCCIA PENDENTE

Inviato: 13 settembre 2006, 12:22
da Miranda Fey
Essa, signore, è dolce se si vuole alla terra redire...
Non dimenticate: Miranda, la tenue, ascendendo alla cima della Rocca Pendente si sveste...Si libera, finalmente, di calze e corsetto...

Miranda

nudità

Inviato: 13 settembre 2006, 13:37
da sergio 72
la nudità è dolce quando è intimità...

diversamente diventa mostra di sè, mi pare...

Inviato: 13 settembre 2006, 16:20
da gb
Miranda, attenta nelle tue corse sulle spiagge nudiste a non inciampare....

FARE INTIMO IL MONDO

Inviato: 15 settembre 2006, 18:29
da Miranda Fey
Forse che, mio caro amico, non è l'intima alcova degli amanti una pura mostra di Sé? Così, non dissimilmente, star nudi tra i nudi è fare intimo il mondo e aver per amanti l'erbe, le bestie e gli omini tutti e le donne.

Miranda

...

Inviato: 15 settembre 2006, 18:34
da Miranda Fey
Infine, signore, ho veduto omini che avrebbero in terra più da celar che da mostrare, farsi manifesti a questa dolcissima maniera ch'è un tributo al primigenio abbandono del soggetto umano alla verità delle cose...

Miranda

Inviato: 9 gennaio 2007, 21:59
da Mellyna
Ah, vabbe' , in pratica ti sei fatta una sana sc...operta bucolica!

Infine, signore, ho veduto omini che avrebbero in terra più da celar che da mostrare

Quanto hai ragione su questo :?

Inviato: 25 marzo 2007, 19:10
da Fabio Valis
Ciao Miranda.

RAVENNA: Lido di Dante, sul lungo mare ci stan i nudisti, dietro loro tra le dune ci vanno coppie di gay a far mercato, dietro a loro in mezzo alla pineta ci sono i guardoni, e dietro a questi arrivano gli spacciatori. E ogni tanto, dietro a tutti questi giunge la guardia di finanza. Ma dietro, dietro a tutto questo spettacolo c'è il campeggio dei turisti divertiti.
(P.S.: dimenticavo poi ci sono i buoni paesani che si lamentano con le autorità, ma fan soldi con tutto questo via e vai).

Non chiedermi dove sto io.... no coment.

Inviato: 19 maggio 2008, 15:49
da maoshu
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :mrgreen:
scusate ...

Re: LA ROCCIA PENDENTE

Inviato: 20 maggio 2008, 17:28
da gimnosofista
Miranda Fey ha scritto:Essa, signore, è dolce se si vuole alla terra redire...
Non dimenticate: Miranda, la tenue, ascendendo alla cima della Rocca Pendente si sveste...Si libera, finalmente, di calze e corsetto...

Miranda


Finalmente le donne nude!! :D