Dio è Amore Infinito

la via della devozione
Bruna

Dio è Amore Infinito

Messaggioda Bruna » 24 marzo 2006, 23:31

Quando,dopo una giornata di fatica, ci ritroviamo a godere di un salutare riposo,quando, si è spenta l'ultima luce, quando, nel silenzio della nostra mente leviamo un pensiero a Lui,solo allora, ci rendiamo conto quanto siamo amati ! E ci addormentiamo con la certezza che domani sarà un altro bel giorno di amore infinito per Lui!

stenton

dio

Messaggioda stenton » 15 aprile 2006, 0:54

emmm molto bello non credi che dio sia il trasfert di un sentimento paterno filiare, e che lo stratagemma di dio sia stato inventato dall'uomo per ricordare la protezione di quando era piccolo?
perchè dio deve amare poi??????????????????

Avatar utente
arjuna
vaisya
vaisya
Messaggi: 73
Iscritto il: 13 marzo 2006, 14:59
Località: Conversano (BA)

Messaggioda arjuna » 29 settembre 2006, 15:39

Penso che Dio dovrebbe essere presente in ogni nostra azione ce lo ricorda anche il nostro respiro noi siamo una preghiera vivente anche quando dormiamo.
ॐ शान्तिः शान्तिः शान्तिः

Avatar utente
paolo-ammachi
sudra
sudra
Messaggi: 47
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:31
Località: napoli

Messaggioda paolo-ammachi » 16 febbraio 2007, 1:50

arjuna ha scritto:Penso che Dio dovrebbe essere presente in ogni nostra azione ce lo ricorda anche il nostro respiro noi siamo una preghiera vivente anche quando dormiamo.


Caspita che bel pensiero che hai espresso!!! Complimenti, è raro vedre una persona esprimersi in questo modo :D

Avatar utente
aleo
sudra
sudra
Messaggi: 32
Iscritto il: 11 febbraio 2007, 18:31
Località: catania

Messaggioda aleo » 16 febbraio 2007, 12:22

rigraziare dio per quello che ci da è facile ma farlo per quello che ci ha tolto è difficilissimo io non ci sono riuscito anche se mi sono impegnato moltissimo.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 16 febbraio 2007, 12:37

aleo ha scritto:rigraziare dio per quello che ci da è facile ma farlo per quello che ci ha tolto è difficilissimo io non ci sono riuscito anche se mi sono impegnato moltissimo.


il ringraziamento di un atto ai nostri occhi terribile credo non sia necessario. penso possa bastare la accettazione.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
paolo-ammachi
sudra
sudra
Messaggi: 47
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:31
Località: napoli

Messaggioda paolo-ammachi » 16 febbraio 2007, 12:39

aleo ha scritto:rigraziare dio per quello che ci da è facile ma farlo per quello che ci ha tolto è difficilissimo io non ci sono riuscito anche se mi sono impegnato moltissimo.


Io credo che ogni cosa che ci accade abbia un significato. Dobbiamo ringraziare Dio in ogni momento. La vita è un dono nel bene come nel male. Non possiamo neanche ignorare che laddove c'è sofferenza successivamente ci sarà beatitudine e viceversa. Se conoscessimo solo la beatitudine non avrebbe senso. Dobbiamo prima sperimetare sofferenza e dopo capiremo veramente cosa sia la gioia e la beatitudine.

Mi fà riflettere molto la vita di Shiddarta. Se non avesse fatto l'esperienza della sofferenza, se fosse rimasto rinchiuso sempre nel suo palazzo non avrebbe fatto l'esperienza del nirvana.

Sicuramente questa attitudine non è semplice da raggiungere, ma cercherò di sforzarmi tutti i giorni in questo.

Avatar utente
paolo-ammachi
sudra
sudra
Messaggi: 47
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:31
Località: napoli

Messaggioda paolo-ammachi » 16 febbraio 2007, 12:42

fabio ha scritto:il ringraziamento di un atto ai nostri occhi terribile credo non sia necessario. penso possa bastare la accettazione.


L'accettazione è un ottimo modo per raggiungere questo traguardo.

Yogavira
brahmana
brahmana
Messaggi: 1229
Iscritto il: 23 settembre 2006, 21:47

Messaggioda Yogavira » 16 febbraio 2007, 12:43

fabio ha scritto:
aleo ha scritto:rigraziare dio per quello che ci da è facile ma farlo per quello che ci ha tolto è difficilissimo io non ci sono riuscito anche se mi sono impegnato moltissimo.


il ringraziamento di un atto ai nostri occhi terribile credo non sia necessario. penso possa bastare la accettazione.



....ecco una perla ! 8)
Immagine mitico ! Immagine

Yogavira
brahmana
brahmana
Messaggi: 1229
Iscritto il: 23 settembre 2006, 21:47

Messaggioda Yogavira » 16 febbraio 2007, 12:49

Stenton ha scritto

perchè dio deve amare poi??????????????????


......... :shock: .........guarda che per fare certe domande ci vuole la patente !!!
...... :shock: ......guarda che per rispondere a certe domande o ci vuole una vita, e forse non basta, o ci vogliono anni di studio e di impegno, o una bella tegola in testa, o una botta di sedere, o dei genitori-insegnanti-educatori con le controcorazzate......forse forse alla fin fine ci vuole tanta buona volontà : tu, , da che parte stai ? 8)

P.S. ....se vuoi una parvenza di risposta, chiedilo a Francesco d'Assisi o a Madre Teresa..... :wink:
Immagine mitico ! Immagine

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 16 febbraio 2007, 13:03

:oops:

la questione se dio deve amare.....
beh credo sia un NON problema. la questione non esiste.
IL GRANDE CONTROLLORE

Rudra
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 458
Iscritto il: 25 settembre 2006, 17:15

Messaggioda Rudra » 16 febbraio 2007, 13:24

Yogavira ha scritto:
fabio ha scritto:
aleo ha scritto:rigraziare dio per quello che ci da è facile ma farlo per quello che ci ha tolto è difficilissimo io non ci sono riuscito anche se mi sono impegnato moltissimo.


il ringraziamento di un atto ai nostri occhi terribile credo non sia necessario. penso possa bastare la accettazione.



....ecco una perla ! 8)



C'è forse qualche differenza tra accettazione e amore ?

Rudra

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 16 febbraio 2007, 13:31

intanto BENTORNATO :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
IL GRANDE CONTROLLORE

Yogavira
brahmana
brahmana
Messaggi: 1229
Iscritto il: 23 settembre 2006, 21:47

Messaggioda Yogavira » 16 febbraio 2007, 14:54

C'è forse qualche differenza tra accettazione e amore ?

Rudra


Il 4° comandamento mi 'impone' di ONORARE i miei genitori, non di amarli : forse tu sei stato fortunato, forse anche io, ma sai quanti hanno avuto dei genitori-non-genitori, assenti, violenti, ignoranti, volgari, senza amore o comprensione.....nel minore dei casi 'freddi e/o apatici' : ti pare che queste persone possano amare i propri genitori ??.....nel migliore dei casi la cosa più giusta è 'accettare' questi parenti con pazienza e rassegnazione (se ci riesci eh !).....l'amore è una parolona e un sentimento troppo grande per questi casi....
quindi per me è SI', c'è differenza tra amore e accettazione.
Io accetto grazie alla pazienza, cioè ad una virtù che ho imparato ad avere e che, alla fin fine, mi 'impongo', non mi posso imporre di amare un padre alcolizzato o una madre-matrigna e fallica, ma certo posso accettarli per quello che sono.... Pensa a quelli che hanno in casa un Alzhaimer, o delle sindromi bipolari, o schizofreniche.....ACCETTAZIONE, va più che bene Rudra. Se c'è qualcuno di esprimere meglio di me quello che intendo dire si faccia avanti....
Con tutto il cuore

tuo Yogavira :wink:
Immagine mitico ! Immagine

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 16 febbraio 2007, 16:11

l'accettazione può essere un primo sguardo amorevole verso una situazione che non sono in grado di capire, ma che ugualmente posso riconoscere come qualcosa di più grande di me.

insomma, non capisco ma mi adeguo... accetto. e amo.
IL GRANDE CONTROLLORE


Torna a “Bhakti-yoga”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite