Sadhana

lo yoga regale o yoga della mente, Patanjali
Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Sadhana

Messaggioda Marieta » 15 luglio 2012, 22:13

Salve!

Vorrei sapere come posso fare tutte le matine una sadhana. Vado a cominciare a practicare da sola a casa perche adesso non posso andare a clase di yoga con mia bimba, ma mi piacerebbe fare sadhana a casa!

Come è la sadhana nel raja yoga?

Un abbraccio!

María.

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: Sadhana

Messaggioda gb » 16 luglio 2012, 8:09

Marieta ha scritto:Salve!

Vorrei sapere come posso fare tutte le matine una sadhana. Vado a cominciare a practicare da sola a casa perche adesso non posso andare a clase di yoga con mia bimba, ma mi piacerebbe fare sadhana a casa!

Come è la sadhana nel raja yoga?

Un abbraccio!

María.


Marieta, in attesa che qualche istruttore ti risponda, ti dico cosa faccio io: un pò di riscaldamento, saluto al sole, qualche asana, un pò di pranayama, savasana.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

Avatar utente
dattatreya
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 350
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 9:46
Contatta:

Messaggioda dattatreya » 16 luglio 2012, 8:48

Penso quello che sia giusto per te, ne troppo, perché poi ci si stanca e non si fa più niente, ne poco, perché è insufficiente. Il Raja Yoga comunque, è la meditazione vera e propria. Al mattino faccio una veloce centratura da seduti, pranayama, gli "esercizi di ricarica", una sessione di asana, maha mudra, esercizi per focalizzare la mente e meditazione. Il tutto dura tre ore, che poi ripeto la sera. Capita però che alle volte non riesca a concentrarmi. In quei giorni, senza crearmi problemi, faccio quello che riesco. L'importante è fare quello che è giusto per noi.

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 16 luglio 2012, 10:28

Grazie mille per le vostre risposte!

Conosco la sadhana nel Kundalini Yoga, ma non conoscebo la sadhana nel Raja Yoga e mi piacerebbe cominciare con Raja Yoga. Farò cosí, come voi mi avete detto!

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 18 luglio 2012, 12:34

Ciao!
Questa mattina ho cominciato con la sadhana! Vi racconto:

Surya Namaskar (4 volte)
Savasana
Pranayama
Meditazione con il mantra Om
Lettura di Yoga Sutras di Patanjali

Mi trovo molto bene! Adesso sto cercando una kriya di Raja Yoga per fare dopo Surya Namaskar.

Questo cammino nel Yoga, nella devozione...mi fa sentire molta gioia...

María.
♥ Jaya Bhagavan ♥

Avatar utente
dattatreya
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 350
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 9:46
Contatta:

Messaggioda dattatreya » 18 luglio 2012, 16:06

Ciao!
Questa mattina ho cominciato con la sadhana! Vi racconto:

Surya Namaskar (4 volte)
Savasana
Pranayama
Meditazione con il mantra Om
Lettura di Yoga Sutras di Patanjali

Mi trovo molto bene!


Bellissimo....


Adesso sto cercando una kriya di Raja Yoga per fare dopo Surya Namaskar.

Questo cammino nel Yoga, nella devozione...mi fa sentire molta gioia...

María.


Con kriya di solito si intendono dei sistemi di pulizia del corpo, ma nel raja yoga, con kriya yoga ci si riferisce ad una tecnica vera e propria, tramandata da Maestro a discepolo. Esistono vari luoghi, anche molto differenti fra loro, dove apprendere questa tecnica avanzata. Ma prima informati leggendo, per capire se è veramente qualcosa di adatto a te, e se si, dove apprendere la tecnica.

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 18 luglio 2012, 16:46

Grazie!

Continuo con la lettura è dopo l'estate, quando Deva, mia piccolina sarà più grande, cercherò un centro!
♥ Jaya Bhagavan ♥

Avatar utente
HariOm
sudra
sudra
Messaggi: 9
Iscritto il: 16 maggio 2007, 21:46
Località: roma

La pratica del Raja-Yoga

Messaggioda HariOm » 18 luglio 2012, 20:10

Namasté Carissima,
la via realizzativa del Raja-Yoga sistemizzato dal santo Patanjali, ci richiede impegno costante e disciplina, quella che noi tutti chiamiamo Sadhana.
Prima di pensare a quali e quanti esercizi fare durante la nostra pratica, mi soffermerei su ciò che molto spesso dimentichiamo, ovvero sull'atteggiamento che abbiamo nella vita di tutti giorni.
Se iniziassimo con tutto noi stessi ad osservare Yama e Niyama, staremmo già facendo tantissimo ed avremmo iniziato nel modo giusto la nostra Sadhana.
Di questo si tratta, perchè tutto poi è conseguenziale e graduale nel suo percorso e nella sua evoluzione.
Cercare di non distraci e di non farci contaminare dai mille vortici (Vritti) che la mente insegue quotidianamente.
Una volta entrati totalmente in questo modo di vivere e di vedere la vita, allora potremmo aggiungere dell'altro, ovvero le Asana, una piccola pratica quotidiana, inisieme al Pranayama, ma senza dimenticare che tutto questo allenamento è in realtà per raggiungere la giusta conentrazione (Dharana), per poi arrivare alla meditazione, passando dal distacco dei sensi dal Pratyhara, ovvero il ritiro dei sensi e praticare una buona meditazione, come se questo fosse il più grande obbiettivo (ammesso che di obbiettivo si possa parlare).
Chissà, forse una vera risposta come volevi sentirtela dare tu non te l'ho data, e non so quindi nemmeno se sono stato abbastanza d'aiuto con questa mia risposta, ma con ciò voglio dire che se ci attenessimo veramente alle Ashtanga di cui parla Patanjali nei suoi Yoga Sutra potremmo veramente riuscire a realizzarci.
Inizia quindi la tua Sadhana osservando Yama e Niyama, con tutta la tua volontà e se invece è proprio di una pratica quotidiana ciò di cui hai bisogno, che non ti impegni molto e da seguire costantemente, sarò lieto di scrivertene una adatta a te e a ciò di cui necessiti, spero di essere stato utile in qualche modo..
Un abbraccio e buona pratica, Om Shanti.

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 18 luglio 2012, 20:31

E' corretto quello che dici HariOm: per le mia esperienza personale però, asana e pranayama, mi sono state e mi sono di ausilio nel praticare (o tentare di) yama e nyama, in un circolo virtuoso, tramite lo sciogliere nodi e tranquillizzare mente ed emotivitá.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

Avatar utente
HariOm
sudra
sudra
Messaggi: 9
Iscritto il: 16 maggio 2007, 21:46
Località: roma

Messaggioda HariOm » 18 luglio 2012, 20:50

gb ha scritto:E' corretto quello che dici HariOm: per le mia esperienza personale però, asana e pranayama, mi sono state e mi sono di ausilio nel praticare (o tentare di) yama e nyama, in un circolo virtuoso, tramite lo sciogliere nodi e tranquillizzare mente ed emotivitá.

La cosa Migliore è praticare con un insegnante preparato/a, che valuti i tuoi progressi, però se si vuole praticare da soli avendo poco tempo, meglio fare poche asana e qualche pranayama e recitare l'OM, che calma la mente sempre.
Potrebbe andar bene un pò per tutti questa pretichina veloce:
Seduti comodi, in Padmasana o in Sukhasana, in una posizione facile e comoda,
1-)3 - Volte l' OM (Reciazione mentale o a ad Alta Voce)
2-)Respirazione a narici alternate (Nadi shodhana pranayama)
3-) Saluto al sole
4-) Savasana
5-) Recitazione dell'Om 3 Volte
Buona pratica, fammi sapere, Om shanti

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 18 luglio 2012, 22:49

ooooo...Grazie, grazie, grazie...per le vostre parole...
Davvero, questo spazio è una benedizione...
Farò così...
Grazie...
♥ Jaya Bhagavan ♥

Avatar utente
HariOm
sudra
sudra
Messaggi: 9
Iscritto il: 16 maggio 2007, 21:46
Località: roma

Messaggioda HariOm » 19 luglio 2012, 10:17

Marieta ha scritto:ooooo...Grazie, grazie, grazie...per le vostre parole...
Davvero, questo spazio è una benedizione...
Farò così...
Grazie...

Adesso non Ti resta che praticare ed ascoltare le tue sensazioni...come ti senti al termine della pratica.
É molto importante per me sapere che la segui quotidianamente e quali sono i benefici o se ci sono tensioni e come ti senti durante il giorno...
Io sono qui al tuo fianco, cercami in qualsiasi momento e insieme cammineremo nello Yoga.
Osserva Yama e Niyama, non sottovalutarli sono importantissimi, con l'augurio che tu possa svolgere. la tua Sadhana serenamente con tutto il cuore ti abbraccio, a presto OM Shanti.

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 19 luglio 2012, 12:06

Si…Yama e Niyama sono i primi passi…senza loro, la practica è vuota…va bene, per le salute física e mentale, sempre Asana, Pranayama…fanno benissimo, ma senza Yama e Niyama non possiamo andare il proprio caminno dello Yoga.

La Sadhana mi aiuta per rimanere la mente tranquila e potere observare meglio, senza emozione, si sto facendo Yama e Niyama nella mia giornata. Fare meglio Yama e Niyama seranno adesso miei impegni.

A presto!

María
♥ Jaya Bhagavan ♥

Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Messaggioda cico » 19 luglio 2012, 13:13

Marieta ha scritto:Si…Yama e Niyama sono i primi passi…senza loro, la practica è vuota…va bene, per le salute física e mentale, sempre Asana, Pranayama…fanno benissimo, ma senza Yama e Niyama non possiamo andare il proprio caminno dello Yoga.

La Sadhana mi aiuta per rimanere la mente tranquila e potere observare meglio, senza emozione, si sto facendo Yama e Niyama nella mia giornata. Fare meglio Yama e Niyama seranno adesso miei impegni.

A presto!

María


il mantra om non è adatto ai principianti... se lo ripeti solo 3 volte alla fine allora va bene, ma non di più...
Namastè! :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

Avatar utente
Marieta
sudra
sudra
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 giugno 2012, 16:42
Località: Frascati (Roma)

Messaggioda Marieta » 19 luglio 2012, 13:20

Ah....ok! non lo sapeva! Grazie!

Cercherò un alltro mantra per fare la meditazione, oppure anche l'osservazione della respirazione basta per rimanere la mente vuota da pensiero.

María.
♥ Jaya Bhagavan ♥


Torna a “Raja-yoga”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite